Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Le donne e il Sud, a confronto con la sottosegretaria Dalila Nesci

Nuova iniziativa di Anna Bilotti: "Divario intollerabile nel Paese, è ora di ridurlo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Donne e Sud: confronto sul divario di genere e sul divario territoriale, in particolare sulla sperequazione dei diritti per le donne del Meridione. L'appuntamento, che si terrà via Zoom, è fissato per martedì 13 luglio, alle ore 18. È il secondo di una serie di incontri organizzati nell'ambito dell'iniziativa “Il Sud chiama! Rispondi?”, promossa da Anna Bilotti, deputata salernitana del Movimento 5 Stelle. All'incontro-confronto saranno presenti, tra gli altri, la sottosegretaria per il Sud e la Coesione territoriale, Dalila Nesci, la sindaca del comune cilentano di Gioi, Maria Teresa Scarpa, e la presidente dell'Associazione Manden, Grazia Biondi. Ma non mancheranno altri rappresentanti istituzionali ed esponenti della società civile, a cominciare dalle donne.

"Dopo la tappa inaugurale con la ministra per le Politiche giovanili, Fabiana Dadone – spiega Bilotti –, proseguono le nostre iniziative finalizzate a informare, discutere, confrontarsi, presentare istanze, formulare proposte e individuare le possibili soluzioni per ridurre l'enorme divario esistente tra il Mezzogiorno e il resto del Paese. Ringrazio, in primis, la sottosegretaria Dalila Nesci per la disponibilità mostrata rispetto a uno dei temi centrali del nostro Mezzogiorno. Stavolta, infatti, parleremo dei problemi delle donne, dell'enorme divario di genere che ancora esiste nel nostro Paese e in particolare al Sud, delle innumerevoli difficoltà a essere mogli, mamme e lavoratrici. Senza dimenticare la violenza, fisica e morale, che troppo spesso sono costrette a subire. E ringrazio, per la loro convinta adesione, la sindaca Maria Teresa Scarpa, a capo da circa due anni dell'amministrazione comunale di un piccolo centro dell'entroterra salernitano come Gioi, e la dottoressa Grazia Biondi, presidente di Manden e da sempre in prima linea nella battaglia contro ogni forma di violenza sulle donne. Si tratta di un'occasione informativa e formativa – conclude la parlamentare M5S –, tesa anche alla ricerca di possibili soluzioni per superare una piaga intollerabile in un Paese come il nostro, che deve riportare la questione meridionale al centro dell'agenda politica. E mi auguro che siano in tanti, soprattutto in tante, a coglierla".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le donne e il Sud, a confronto con la sottosegretaria Dalila Nesci

SalernoToday è in caricamento