menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni amministrative 2020, ventuno comuni tornano al voto: le quattro grandi sfide

I sindaci e consiglieri comunali saranno rieletti il 20 e 21 settembre insieme ai consiglieri regionali. Le competizioni politicamente più rilevanti si terranno in quattro comuni con popolazione superiore ai 15 mila abitanti (Angri, Cava, Eboli e Pagani)

Non solo elezioni regionali e referendum. Il prossimo 20 e 21 settembre, in provincia di Salerno, si voterà anche per il rinnovo di 21 amministrazioni comunali: in quattro (con popolazione superiore ai 15 mila abitanti) si potrebbe andare al ballottaggio. E sono: Angri, Cava de’ Tirreni, Eboli e Pagani. 

I piccoli comuni 

Gli altri comuni (con popolazione con meno di 15 mila abitanti) sono: Amalfi, Casal Velino, Celle  Celle di Bulgaria, Ispani, Laurino, Lustra, Maiori, Pertosa, Polla, Positano, Postiglione, San Giovanni a Piro, Sant’Angelo a Fasanella, San Valentino Torio, Sassano e Sicignano degli Alburni

Le grandi sfide

Ad Angri si contendono lo poltrona di primo cittadino l’uscente Cosimo Ferraioli (Noi con Cosimo, La scuola al centro, Uniti per Angri, Ferraioli Sindaco, Grande Angri); Pasquale Mauri (Pd, Angri Rinasce, Battiti per Angri, Mauri Sindaco, Progressisti Angresi, Riformisti Angri); Alberto Milo (Fratelli di Angri, Milo Sindaco, Popolari Angresi, Generazione-Riformista); Giuseoppe Iozzino (Movimento 5 Stelle), Eugenio Lato (Lati Sindaco). 

A Cava de’ Tirreni la sfida è tra il sindaco uscente del centrosinistra Vincenzo Servalli (Pd, Insieme per Servalli, Psi, Unione Popolare, Cava Avanti, Amiamo Cava, Cava ci appartiene); il candidato del centrodestra unito Marcello Murolo (Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia, Udc, Siamo Cavesi); Giuseppe Benevento (Movimento 5 Stelle); Giuseppe Petrone (La Fratellanza); Enrico Bastolla (Liberi di Bastolla, Cava per Cava); Umberto Ferrigno (Identità e Tradizione); Davide Trezza (Potere al Popolo).

Ad Eboli il duello elettorale è a tre. In particolare, tra il sindaco uscente Massimo Cariello (Alleanza Democratica, Ascolto Cittadino, Cresciamo Ancora, Eboli a Testa Alta, Eboli al Centro, Eboli Popolare); Donato Santimone (La Città del Sele); Alfonso Del Vecchio (Partito Comunista).

A Pagani si torna al voto dopo un anno a seguito della decadenza di Alberico Gambino. Sono in cinque che aspirano ad indossare la fascia tricolore: Enza Fezza (Fratelli d’Italia, Lega-Salvini, Pagani Rinasce, Alleanza per Pagani, Direzione Pagani); Vincenzo Calce (Pagani E’- Calce Sindaco, Forza Italia, Udc, Pagani Viva); Lello De Prisco (Civicamente De Prisco Sindaco, Orizzonte Comune, Disegno Pagani, Pagani Protagonista); Aldo Cascone (Pd, Pagani Cambia, Cascone Sindaco, Insieme Pagani); Vincenzo Paolillo (Grande Pagani). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento