rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica Battipaglia

Elezioni a Battipaglia, Inverso (Iv): "Visconti è l'uomo giusto, la nostra lista con 14 donne e 10 uomini"

Il coordinatore cittadino di Italia Viva conferma il sostegno al presidente del Consorzio Asi e annuncia che sarà il capolista del partito centrista

Il presidente del Consorzio Asi Antonio Visconti ha ufficializzato la sua candidatura a sindaco di Battipaglia. Potrà contare sul sostegno di tutta la coalizione di centrosinistra con l’aggiunta dell’Udc di Lorenzo Cesa. Un ruolo importante nella coalizione lo ricoprirà sicuramente il partito di Italia Viva, forte della buona performance elettorale alle ultime regionali, di cui è coordinatore cittadino Vincenzo Inverso, volto noto nel panorama politico battipagliese.

Inverso, come nasce la candidatura di Visconti? 

“La candidatura nasce in modo strutturato, partecipato e soprattutto condiviso dal tavolo del centrosinistra della città di Battipaglia. Segno di una maturità politica territoriale che nel fare sintesi, non subisce, ma indica all’unanimità Antonio Visconti. Parliamo di un affermato Professionista e figlio come tanti di noi di questa città”.  

Perché Italia Viva ha deciso di supportare la sua corsa verso il Comune? 

“Italia Viva, forte della grande responsabilità politica e amministrativa, ha deciso di sostenere Antonio Visconti, perché è innanzitutto il momento delle competenze. Risollevare e far ripartire una città ridotta all’irrilevanza politica e istituzionale, sarà un compito tutt’altro che facile. Impossibile da affrontare senza le dovute competenze singole e di squadra. Naturalmente buttando il Cuore oltre gli ostacoli”.  

Quali sono le vostre priorità programmatiche? 

“Le nostr proposte progettuali sono alla base e parte integrale del programma della Coalizione. Comunque il Parco Urbano del Castelluccio unitamente alla pista ciclabile lungo il fiume Tusciano, dal centro Città fino al Mare, sono per noi una priorità”. 

Qual è il suo giudizio sull’amministrazione guidata dalla sindaca Francese? 

“Un fallimento totale. Innanzitutto sul piano politico e amministrativo, e poi purtroppo dalle ultime uscite pubbliche, anche una grande delusione sul piano umano. Una sindaca che risponde a delle considerazioni politiche con attacchi personali, oltre alla caduta di stile, non è degna di rappresentare una grande città come Battipaglia, per la maggior parte, lontana dal suo modo di essere. Ha uno “stile” che offende e mortifica chi non la pensa come lei. Per fortuna la storia del popolo battipagliese è un’altra: laboriosa, rispettosa e inclusiva, anche nella diversità”

E’ vero che lei guiderà la lista di Italia Viva? 

“Atteso il momento particolare serve l’impegno e il contributo di tutti.  Sarò Capolista della lista di IV al Consiglio Comunale. Ma al tempo stesso, nella qualità di coordinatore cittadino, sto lavorando anche alla formazione della lista. Naturalmente la migliore possibile. Sarà una squadra di 14 donne e 10 uomini, espressione della migliore Battipaglia, per competenze, professionalità, impegno civico e politico a servizio della nostra città”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Battipaglia, Inverso (Iv): "Visconti è l'uomo giusto, la nostra lista con 14 donne e 10 uomini"

SalernoToday è in caricamento