Politica

Elezioni regionali, il Consiglio di Stato: "Verificare i voti attribuiti a Forza Italia e Fare Democratico"

I giudici hanno accolto il ricorso presentato dal candidato berlusconiano al consiglio regionale Lello Ciccone. Secondo l’avvocato-docente salernitano, vi sarebbero delle anomalie nei voti contagiati e quelli registrati dall’ufficio competente

Prosegue la querelle sull’assegnazione dei seggi in provincia di Salerno alle ultime elezioni regionali. I giudici del Consiglio di Stato, su ricorso presentato dal candidato al consiglio regionale di Forza Italia Lello Ciccone, ha richiesto una verifica dei voti attribuiti dall’ufficio elettorale alla lista forzista e a “Fare Democratico Popolare”. In precedenza, Ciccone si era rivolto al Tar, che però ha respinto il ricorso da lui proposto avverso proprio alle operazioni elettorali.

Il caso

Secondo l’avvocato-docente salernitano, vi sarebbero delle anomalie nei voti contagiati e quelli registrati dall’ufficio competente, non trovando riscontro in quelli pubblicati sul sito della Regione Campania e contestando, nello specifico i voti ottenuti, in determinate sezioni, dai candidati Corrado Matera, Tommaso Pellegrino, Raffaele Maria Pisacane, Massimo Grimaldi e Giuseppe Izzo. Ora non resta che attendere gli accertamenti disposti dal Consiglio di Stato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali, il Consiglio di Stato: "Verificare i voti attribuiti a Forza Italia e Fare Democratico"

SalernoToday è in caricamento