Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

Comunali 2016, i salviniani lanciano tre nomi e bocciano Iannone

Il movimento meridionalista del leader leghista mette sul tavolo delle trattative con gli alleati i nomi di Rosario Peduto, Massimo De Fazio e Sergio Valese

Noi con Salvini rompe gli indugi e presenta una rosa di nomi per la carica di sindaco di Salerno. Si tratta del coordinatore cittadino Rosario Peduto (primo dei non eletti del PdL alle scorse elezioni comunali), dell’ex assessore e consigliere provinciale Massimo De Fazio e dello storico volto della destra salernitana Sergio Valese. Nel corso di una conferenza stampa, organizzata presso la sede di Piazzetta Tafuri a Torrione, il coordinatore provinciale Mariano Falcone insieme agli altri dirigenti di partito hanno bocciato, di fatto, la candidatura a sindaco espressa di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, ossia quella di Antonio Iannone, e lanciato un ultimatum a Forza Italia: “Abbiamo iscritto insieme un documento politico, ma ad oggi nulla è cambiato. Occorre trovare un nome unitario da portare sul tavolo delle trattative romane”.  “Non accetteremo imposizioni – ha sottolineato Falcone – Non tollereremo primogeniture o fughe in avanti. E il leader della coalizione dovrà essere un salernitano, nato a Salerno”. 

Un messaggio chiaro e netto rivolto soprattutto a Fdi-An. “Al di là dei tavoli romani abbiamo il dovere di individuare nel capoluogo un nome che stia bene a tutti e che sia parte integrante di un programma e di una strategia condivisa”. Peduto, invece, ha anticipato le principali tematiche che caratterizzeranno la campagna elettorale dei salviniani: famiglia, lavoro, sicurezza e periferie. Tranchant il commento di Valese: “Noi con Salvini non è disposta a seguire le pratiche della vecchia politica. A Roma non decideranno nulla senza consultarci”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali 2016, i salviniani lanciano tre nomi e bocciano Iannone
SalernoToday è in caricamento