menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni europee 2014, sorpresa in Fratelli d'Italia-An: candidato Maurizio Bortoletti

L'ex commissario straordinario dell'Asl è candidato nella circoscrizione Nord Est con il partito di Giorgia Meloni. Intanto, a Salerno, Azione Universitaria sostiene Antonio Iannone

L'ex commissario straordinario dell'Asl di Salerno, Maurizio Bortoletti, ufficiale dei carabinieri esperto di anticorruzione, sarà candidato alle prossime elezioni europee sotto il simbolo di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale nella circoscrizione Nord Est. Un nome che certamente farà discutere in città, visto che Bortoletti è stato sempre accusato dal centrosinistra di essere un uomo di parte, fin dai tempi del suo insediamento nella sede Asl di via Nizza. Molto soddisfatto il deputato salernitano del partito Edmondo Cirielli: "La sua storia e la sua professionalità rappresentano un elemento di garanzia. Mi piace ricordare l’opera di risanamento economico-finanziario portata a compimento alla guida dell’Asl che, nel marzo del 2011, al momento dell’assunzione della direzione commissariale perdeva oltre 700 mila euro al giorno per un totale di circa 300 milioni di euro all'anno e che è stata lasciata dal colonnello Bortoletti con un avanzo di gestione del 2012 pari a 10 milioni di euro. Un vero miracolo italiano".

Per Cirielli si tratta di "un risultato importante per l’intera comunità salernitana e che ha consentito l’avvio di una ristrutturazione gestionale e funzionale dell’Azienda Sanitaria Locale”. Intanto l'associazione Azione Universitaria annuncia il proprio sostegno alla candidatura di Antonio Iannone, in corsa anche lui per un seggio a Bruxelles: "Oltre ad essere un ottimo amministratore, come ha dimostrato prima da assessore provinciale e poi da presidente della Provincia, è stato tra l’altro, sempre sensibile alle problematiche del mondo studentesco ed universitario: innumerevoli sono state le iniziative da lui promosse per la tutela del diritto allo studio" spiega il presidente provinciale Luigi Di Martino.

"La sua candidatura, inoltre, è motivo di grande orgoglio per Azione Universitaria: oltre ad esserne stato un socio fondatore, ha sempre avuto grande vicinanza di idee e valori che distinguono Azione Universitaria dalle altre sigle studentesche. Ad Antonio Iannone – conclude Di Martino – rivolgo il più grande in bocca al lupo, sperando che riuscirà a portare in Europa le problematiche e le perplessità del mondo studentesco ed universitario, nonché essere il vero punto di riferimento della provincia di Salerno a Bruxelles".  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento