menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nomine scrutatori, i grillini scrivono al sindaco De Luca: "Priorità ai disoccupati"

I 5 Stelle propongono di emettere un pubblico avviso per invitare gli iscritti all'albo degli scrutatori a produrre autocertificazione relativa al proprio stato di disoccupazione

Questa mattina i cittadini del Movimento Cinque Stelle hanno inviato al Comune di Salerno una lettera indirizzata al sindaco De Luca, al presidente del consiglio comunale D'Alessio e al dirigente dei servizi demografici ed elettorali, con cui chiedono la modifica dei criteri scelta degli scrutatori alle prossime elezioni europee del 25 maggio 2014. In particolare la proposta dei cittadini pentastellati salernitani, nei confronti dell’amministrazione, riguarda la modifica dei criteri di scelta di coloro già iscritti all’albo delle persone idonee all’ufficio di scrutatore così come previsto dalla L. 95 dell’8 marzo 1989.

"Visto il perdurare di una grave situazione di crisi, che - scrivono i grilli -  a Salerno ha coinciso con la chiusura di molte aziende nell’ultimo anno, la situazione occupazionale della città di Salerno risulta notevolmente in difficoltà; per questo motivo il Comune di Salerno potrebbe adottare un criterio di selezione degli scrutatori che prediliga le persone non occupate, considerando, quale secondo privilegio, anche la numerosità del nucleo familiare di appartenenza.

La proposta inviata al sindaco suggerisce, inoltre, all’autorità di emettere un pubblico avviso per invitare gli iscritti all’albo degli scrutatori a produrre autocertificazione (in alternativa modello Isee) relativa al proprio stato di disoccupazione e al componimento del proprio nucleo familiare. L’auspicio di tutti i cittadini è, certamente, di vedere maggiore equità sociale nelle scelte di distribuzione di redditi come in questa occasione delle elezioni europee

  

.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento