Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica

Elezioni a Salerno, FdI appoggia Sarno: "E' un civico che non pone veti e non rinnega la sua storia"

Il Questore della Camera Cirielli: "Il suo nome c'è stato suggerito da Fasano insieme a quello di Tedesco. Ma dopo l'intervista di quest'ultimo, con cui ha preso le distanze dai partiti, bisognava fare una scelta. Non si poteva perdere altro tempo, non potevamo ridurci all'ultimo mese com'è stato fatto con Caldoro"

Fratelli d’Italia rompe gli indugi per appoggiare la candidatura a sindaco di Salerno di Michele Sarno. Questa mattina, i vertici del partito di Giorgia Meloni, hanno spiegato le ragioni che li hanno spinti a sposare il progetto civico del presidente emerito della Camera Penale. Presenti, tra gli altri, il Questore della Camera della Deputati Edmondo Cirielli, il Senatore Antonio Iannone, il consigliere regionale Nunzio Carpentieri e il commissario provinciale Giuseppe Fabbricatore. Presenti in sala, tra gli altri, il consigliere comunale Pietro Stasi e il segretario politico comunale della Dc Salvatore Memoli

La coalizione 

Cirielli ha spiegato: “Sono mesi che si svolgono riunioni a livello provinciale, ma ci siamo trovati dinanzi all’impreparazione di Lega e Forza Italia a chiudere tempestivamente un accordo a Salerno come in altri comuni. E non ci possiamo impallinare sul nome del candidato sindaco così com’è accaduto per Caldoro alle regionali, che è stato scelto all’ultimo minuto. Anche perché se non ci fosse stato il rinvio delle elezioni, il 4 aprile avremmo dovuto presentare le liste. Il popolo salernitano merita di conoscere nei tempi giusti l’alternativa al sistema di potere deluchiano”. E ricorda: “Noi avevamo proposto il commercialista Rino Esposito, che aveva già battuto il figlio di De Luca nel collegio di Salerno alle elezioni politiche, il quale ci aveva dato una disponibilità a tempo. E avevamo scelto di puntare su di lui per valorizzare l’impegno che ha da sempre per il nostro partito. E’ stato scelto lui, che ringrazio di cuore per la disponibilità, ma c’erano altri nomi meritevoli come Gherardo Marenghi, Antonio Roscia e Elena Criscuolo. Fi e Lega non hanno accettato Esposito e non abbiamo capito neanche quali siano i loro nomi per Eboli e Battipaglia”. 

La mancata intesa su Tedesco 

Il fedelissimo della Meloni è entrato anche nel merito della trattativa con gli alleati: “Fasano ci aveva indicato i nomi di Tedesco e Sarno eliminando Cammarota, anche se inizialmente sembrava che avesse una simpatia per lui. Tedesco, in una recente intervista, ha preso le distanze dai partiti. Di conseguenza, Sarno è il candidato sindaco civico che può rappresentare l’alternativa al candidato che sarà scelto da De Luca. C’è stato suggerito da Fasano insieme al nome di Tedesco: ora ci aspettiamo che sia conseguente e segua questa linea. Auspico un’unità della coalizione di centrodestra attorno al civico Sarno”.  Poi ha ricordato: “Agli alleati ha ricordato: lo scorso anno FdI ha sostenuto lealmente il civico Murolo a Cava, che è anche la mia città, pur se scelto unilateralmente da Lega e Fi e nonostante, contemporaneamente, a Pagani Fi si fosse alleata con Italia Viva contro di noi”. 

L’assist a Sarno

Cirielli, infine, ha elogiato la figura dell’avvocato penalista salernitano: “Sarno ha grandi qualità umane e professionali ed è uno dei pochi nel centrodestra che non si è mai piegato a De Luca, mai colluso col sistema politico e di potere deluchiano. Sono convinto che può andare al ballottaggio. Ma, per quanto riguarda FdI, qualunque candidato alternativo a quello di De Luca ci dovesse andare, noi lo sosterremo”.  Al fianco di Sarno, oltre a FdI, anche le liste civiche “Rinascita”, “Sarno Sindaco”, “Insieme”, “Io sono Salernitano”, “Liberi e Uguali”.  Dal canto suo Sarno ha ribadito "massimo apertura al dialogo con i partiti e anche con le associazioni e comitati che intendono costruire l'alternativa" 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Salerno, FdI appoggia Sarno: "E' un civico che non pone veti e non rinnega la sua storia"

SalernoToday è in caricamento