Elezioni comunali 2021 a Salerno, i "Figli delle Chiancarelle" in campo con la lista civica

L'associazione nata a Salerno in opposizione all'allora sindaco Vincenzo De Luca, festeggia i nove anni di vita e annuncia la corsa verso Palazzo di Città

"Per festeggiare il nostro nono compleanno abbiamo deciso di aprire una sede fisica ed avviare un percorso partecipato aperto a tutti quelli che voglio scardinare questo sistema di potere quasi trentennale". I Figli delle Chiancarelle, l'associazione nata a Salerno in opposizione all'allora sindaco Vincenzo De Luca, festeggia i nove anni di vita e annuncia: "Stiamo lavorando alla presentazione di una lista civica e di un candidato sindaco per il quale auspichiamo il sostegno di altre realtà cittadine impegnate socialmente". 

La strategia 

"I 9 anni trascorsi - scrivono su Facebook - hanno messo in evidenza purtroppo che non esiste una effettiva opposizione politica all'amministrazione comunale e questo ci ha convinto che servisse una nostra discesa "anche" in Politica per il superamento del trentennio deluchiano, della sua prole illuminata e degli adoranti del Sistema De Luca". Nel post l'associazione ricorda il percorso compito in questi anni. "Quando la sera tra il 25 ed il 26 novembre del 2011 Edy Piro ebbe l'intuizione di creare il gruppo Fb Figli delle Chiancarelle, come reazione all'ennesima spacconata di Vincenzo De Luca che aveva appena presentato ai salernitani il nuovo logo si Salerno, la "S" di Vignelli da 200 mila euro - sottolineano -, nessuno di noi che vi aderi' con entusiasmo e convinzione avrebbe mai potuto immaginare che per nove anni sarebbe stato protagonista attivo di un percorso di cittadinanza senza precedenti in citta'". "Per 9 anni - ricordano ancora - abbiamo deriso il Re. Per 9 anni abbiamo messo in piedi un sistema di contro informazione contro lo strapotere delle "veline" di Palazzo, tirando fuori carte e documenti che giacevano ben nascosti nei cassetti, diventando punto di rifermento di numerose testate nazionali e trasmissioni d'inchiesta come Report". "Per 9 anni - concludono - abbiamo avviato battaglie legali amministrative e penali a difesa dell'ambiente e del paesaggio, della salute e dell'identita' cittadina. Per 9 anni di fatto siamo stati opposizione extra comunale, non violenta, pacifica e colorata, anche nel linguaggio". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Terremoto nel Salernitano, parla il sindaco di Bracigliano: "Un boato"

Torna su
SalernoToday è in caricamento