Politica

Manifesti abusivi: i GD attaccano la Barone, lei si scusa e paga la multa

Alcuni attivisti della coalizione che sostiene la preside affiggono dei manifesti senza che prima venisse pagata l’Imposta comunale Pubblicità e Affissioni (Icpa)

“Complimenti alla Professoressa Barone per aver fatto affiggere, in talune parti della città, manifesti abusivi senza che venisse pagata l’Imposta comunale Pubblicità e Affissioni (Icpa)”. La denuncia, il giorno dopo la presentazione ufficiale della candidatura a sindaco della preside del Liceo Alfano I Elisabetta Barone, arriva dai Giovani Democratici di Salerno.  

L’affondo 

Il movimento giovanile del Pd ci va giù duro: “Questo non è un grande esempio per i giovani e per tutti i nostri cittadini. Auspichiamo che queste irregolarità siano prontamente sanzionate. Evidentemente per la Professoressa Barone e la sua coalizione le regole sono un optional. Un grande inizio esplosivo con manifesti abusivi e irregolari”.

Le scuse della Barone:

“Questa mattina, a mia insaputa, per mero errore di comunicazione interna, alcuni attivisti, anziché predisporre presso gli uffici comunali l'affissione dei manifesti di propaganda della mia candidatura a sindaco, hanno affisso gli stessi direttamente sugli impianti pubblici della nostra città.Mi scuso pubblicamente per questo increscioso incidente che censuro senza riserve. Su mia disposizione sono stati già contattati gli uffici preposti per farci quantificare la sanzione amministrativa dovuta”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifesti abusivi: i GD attaccano la Barone, lei si scusa e paga la multa

SalernoToday è in caricamento