menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni a Salerno, gli ex deluchiani candidano a sindaco Michele Tedesco. FdI: "Noi coerenti con Sarno"

I consiglieri comunali del gruppo “Oltre” Antonio D’Alessio, Leonardo Gallo, Corrado Naddeo, Nico Mazzeo, Donato Pessolano e Giuseppe Ventura lanciano la corsa del penalista salernitano. Il partito della Meloni: "Noi mai con Italia Viva, Verdi, Azione di Calenda ed ex del Partito Democratico"

I consiglieri comunali del gruppo “OltreAntonio D’Alessio, Leonardo Gallo, Corrado Naddeo, Nico Mazzeo, Donato Pessolano e Giuseppe Ventura, hanno individuato nell’avvocato Michele Tedesco il candidato sindaco per le prossime amministrative a Salerno, “raccogliendo anche le tantissime istanze di quanti in questo periodo hanno ribadito, durante la campagna di ascolto, di ritenere conclusa l’esperienza della giunta Napoli”. Si tratta di quei consiglieri comunali che cinque anni fa furono candidati ed eletti al fianco del sindaco Vincenzo Napoli e che, dopo quattro anni, hanno deciso di rompere i rapporti politici con la maggioranza. D'Alessio, Gallo e Naddeo rappresentano il partito di Azione di Calenda, Mazzeo e Pessolano hanno sostenuto la lista di Italia Viva alle ultime regionali, mentre Ventura è un esponente dei Davvero-Verdi. 

L’assist a Tedesco

Per i dissidenti “rappresenta il candidato ideale, che avrà il compito di esprimere la voglia di riscatto dei salernitani e di scrivere una nuova pagina per la nostra città nel solco dell’ascolto, della condivisione e della partecipazione. L’avvocato Tedesco è una figura autorevole, con una storia personale che gli consentirà di affrontare la sfida elettorale con la consapevolezza e la determinazione necessarie. Un uomo libero, un vero civico, che saprà farsi interprete di quella voglia di cambiamento che tanti salernitani reclamano ormai da anni”. Secondo i sei consiglieri comunali “il terreno sul quale si sfideranno l’amministrazione uscente e i suoi diversi antagonisti sarà innanzitutto quello della necessaria ristrutturazione della macchina pubblica, al fine di eliminare tutte le storture, gli sprechi e le zone d’ombra esistenti e rilanciarne lo spirito di servizio per il cittadino attraverso la razionalizzazione delle risorse, la trasparenza delle procedure ed un progetto politico di lungo respiro per la città di Salerno". Infine, gli esponenti di Oltre sottolineano – ancor di più alla luce della scelta fatta – "la trasversalità del progetto civico portato avanti e l’ampiezza del campo d’azione all’interno del quale si stanno ritrovando le energie di questa città che vogliono voltare definitivamente pagina”.

Fratelli d’Italia

Inevitabili le reazioni - in vista anche del tavolo di centrodestra (domani si terrà una riunione tra Forza Italia, Lega, Udc e Cambiamo!) che dovrebbe ufficializzare l’appoggio al candidato indicato dai dissidenti ex deluchiani – da parte del partito di Giorgia Meloni: “Finalmente sono venuti allo scoperto: i pezzi scontenti del Centro sinistra di Salerno, consiglieri ed ex consiglieri comunali di Salerno che per decenni hanno condiviso le scelte di Vincenzo De Luca, adesso che sono stati messi alla porta hanno scelto di sostenere la candidatura a sindaco dell’avvocato Michele Tedesco” dichiara il consigliere comunale Pietro Damiano Stasi: “Per il noto penalista salernitano, dunque, arriva la benedizione del centro sinistra: da Italia Viva ai Verdi, da Azione di Carlo Calenda ad alcuni fuori usciti del Partito Democratico. La candidatura di Michele Tedesco non è per nulla civica come qualcuno, in maniera furba, vorrebbe fare credere, ma ha una chiara matrice di centro sinistra. Proprio lo stesso centro sinistra che si propongono di combattere, politicamente Gli elettori salernitani, grazie a Dio, sanno distinguere benissimo tra una fotocopia e l’originale: oggi l ”unica candidatura di centro destra della città di Salerno è quella dell’avvocato Michele Sarno”.

Gli fa eco il coordinatore del collegio di Salerno per FdI Gennaro Esposito: “Assisto, attonito, al balletto delle Candidature a Sindaco di Salerno. Un tourbillon di passi di danza, capriole e piroette: gente che da una parte passa all’altra con la leggiadrìa di una farfalla, ballando sulle punte, quasi a non voler fare rumore o a rendere piùelegante un volgare cambio di casacca. E’ uno spettacolo che, tutto sommato, mi diverte anche perchè immagino costoro che, tra qualche settimana, presentandosi ai propri elettori dovranno spiegare le ragioni, politiche ed umane, che ne hanno provocato un simile mutamento d’animo e di costumi. Noi di Fratelli d’Italia la scelta l’abbiamo fatta, senza cambiare nulla: eravamo contro l’attuale amministrazione, restiamo della stessa idea, sostenendo la candidatura di Michele Sarno. Non dovremo spiegare nulla di che: la decisione è chiara". 

Lega

Il dirigente cittadino Enzo Musto lancia un messaggio al suo partito in vista del tavolo di centrodestra: "L'avvocato Tedesco è parte integrante del centrosinistra ed io non lo voto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento