Politica

Elezioni comunali a Salerno, Santoro (Lega): "Passo indietro per favorire l'unità? Pronto a farlo"

Il consigliere comunale interviene nel dibattito politico sull'individuazione di un candidato unitario alternativo al sindaco uscente di centrosinistra Vincenzo Napoli

Il consigliere comunale della Lega di Salerno Dante Santoro, dopo qualche settimana di silenzio sulle future elezioni comunali, torna a parlare e lo fa lanciando un suo possibile ruolo in vista della prossima scadenza elettorale. Il giovane esponente dell’opposizione spiega: “Ora si ricomincia a vedere la normalità ed è un segnale giusto e di speranza tornare a comunicarvi come sempre fatto. Fino al 5 giugno, giorno in cui mi avete eletto consigliere comunale nel 2016, vi renderò conto di quanto fatto per la nostra città. Non so se continuerò questa esperienza, c’è chi mi vuole candidato sindaco, chi mi vuole candidato al consiglio comunale e chi mi vuole solo maledire”.  

Il possibile indietro

Poi, nell’ottica di vedere un fronte compatto di alternativo alla coalizione di centrosinistra capeggiata dal sindaco Vincenzo Napoli, si dice pronte al passo indietro: “Io non so cosa farò, so solo che amo Salerno e l’ho dimostrato con i fatti, donando i migliori anni della mia vita, con azioni gratuite, concrete e quotidiane. Se servirà un passo indietro per dare un’alternativa unita lo farò, se servirà che sia in prima linea con il coraggio di sempre ci sarò. A prescindere come sempre darò il 110%. Salerno ripartiamo”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali a Salerno, Santoro (Lega): "Passo indietro per favorire l'unità? Pronto a farlo"

SalernoToday è in caricamento