rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Elezioni comunali 2013 in provincia di Salerno

Elezioni comunali 2013, affluenza in calo: seggi chiusi alle 15

Testa a testa a Scafati, Pontecagnano Faiano e Campagna. A Futani non è stato centrato il quorum, arriva il commissario prefettizio

Seggi chiusi alle 15, inizia lo spoglio delle schede: restano, dopo Scala e Romagnano al Monte, quindici sindaci da eleggere in provincia di Salerno. L'affluenza si attesta al 76,98%, contro l'81,52% delle precedenti elezioni. Affluenza in calo a Pontecagnano Faiano e Campagna, così come a Scafati.  Alle 22 di ieri, l'affluenza totale è stata del 54,37%, in calo rispetto alle precedenti elezioni, quando aveva raggiunto il 58,94%. Alle 19 aveva invece votato il 39, 74%, alle 12 il 13,74%.

SINDACI ELETTI - Ad Aquara vince Pasquale Brenca, ad Atena Lucana Pasquale Iuzzolino, a Calvanico eletto Franco Gismondi, a Castelcivita Antonio Forziati, Oscar Imbriaco vince a Laviano, a Roccagloriosa Nicola Marotta. A Sant'Egidio del Monte Albino confermato Nunzio Carpentieri. Sindaci eletti a Scala e Romagnano al Monte, quorum non raggiunto a Futani. A Montecorvino Rovella eletto Egidio Russomando. Ballottaggio a Pontecagnano Faiano e a Campagna.

TRE COMUNI AL DI SOPRA DEI 15MILA ABITANTI - Per Scafati, Pontecagnano Faiano e Campagna, unici comuni a superare i 15mila abitanti, potrebbe esserci il ricorso al ballottaggio in caso di un verdetto non definitivo al primo turno, ossia nel caso in cui nessuno dei candidati sindaco dovesse ottenere la metà più uno delle preferenze. In tutti e tre i comuni si è registrato un calo dell'affluenza rispetto alle precedenti elezioni.

SCAFATI, AFFLUENZA ALLE 22 - 19 - 12

PONTECAGNANO FAIANO, AFFLUENZA ALLE 22 - 19 - 12

CAMPAGNA, AFFLUENZA ALLE 22 - 19 - 12

SINDACI GIA' ELETTI - A Romagnano al Monte e Scala unico avversario dei candidati sindaco era il quorum: Giuliana Colucci a Romagnano e Luigi Mansi a Scala già ieri sera alle 22 sono diventati sindaci grazie al quorum. Infatti, alle 22 di ieri, la metà più uno degli elettori in entrambi i comuni si era recata alle urne: precisamente il 53,11% a Romagnano al Monte e il 54,07% a Scala. A Futani, invece, si è recato solamente il 32,97% degli aventi diritto: in caso di mancato quorum l'unico candidato sindaco Aniello Caputo non sarà eletto e la gestione del comune potrebbe passare ad un commissario prefettizio sino a nuove elezioni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali 2013, affluenza in calo: seggi chiusi alle 15

SalernoToday è in caricamento