menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Amatruda

Amatruda

Amatruda lancia l'allarme: "A Salerno attenzione al voto di scambio"

Il giovane candidato sindaco del centrodestra, senza indugio, elenca, facendo nomi e cognomi, i politici che dal centrodestra continuano a passare con la coalizione deluchiana. Alcuni di loro hanno avuto già incarichi

Le elezioni comunali di Salerno si avvicinano sempre di più. E per questo il clima della campagna elettorale diventa sempre più incandescente. In vista del ritorno alla urne, previsto per il mese di giugno, il giovane candidato sindaco del centrodestra Gaetano Amatruda lancia l’allarme sulla sua pagina Facebook: “In politica è legittimo cambiare idea, altra cosa è il passaggio da una parte all'altra del campo sollecitati o convinti da incarichi e promesse di incarico. A Salerno bisogna vigilare perché l'ipotesi del voto di scambio e di brogli vari è dietro l'angolo".

L’allievo dell’ex sindaco socialista Giordano si spinge oltre ponendo all’attenzione dell’opinione pubblica i recenti spostamenti di alcuni politici cittadini che dal centrodestra stanno traslocando (o lo hanno già fatto) nella coalizione deluchiana. "Per scongiurare questa ipotesi dietro ad ogni passaggio di singoli e truppe in cerca di gloria bisogna aprire un riflettore. Capisco il travaglio di chi è costretto al salto, capisco meno la logica degli incarichi, dati o promessi, per accompagnare questa fase di sofferenza. Penso - ricorda Amatruda - alla vicenda di Anna Ferrazzano. Avrà cambiato idea e questo travaglio interno è stato bilanciato con un incarico all'Asi, tutto legittimo. Ma sono legittime anche le domande e le preoccupazioni. Le coincidenze nei tempi".

Di qui l’affondo contro gli alfaniani, che dopo aver contrastato De Luca per anni ed essersi schierati contro di lui alle scorse regionali,hanno annunciato il sostegno al suo fedelissimo Enzo Napoli: "Adesso è il momento dei Nino Marotta e dei Guido Milanese. Due galantuomini e per fugare il campo da dubbi bisognerà capire come e perché hanno cambiato idea dopo aver beneficiato politicamente, per diversi anni, nell'area berlusconiana. Cosa li ha spinti a cambiare idea sul sistema deluchiano che hanno provato a combattere negli ultimi anni? Quale progetto sul futuro? Perché Marotta - si chiede il candidato sindaco di Forza Italia, Noi con Salvini, Rivoluzione Cristiana e Nuovo Psi  - che denunciava la macchina di potere e la mancanza di trasparenza ha cambiato idea? Mi chiedo se questi cambi saranno accompagnati da incarichi per affini e corti varie. Qui il travaglio di chi partorisce un partito, lo chiama Nuovo Centrodestra per poi passare a sinistra sarà molto più sofferto”.

Per Amatruda “più alta dovrà essere la vigilanza per tutelare l'immagine di questi galantuomini e per difendere l'idea di politica Alta. Più alta dovrà essere la vigilanza anche rispetto ai movimenti di singoli consiglieri salernitani pronti a saltare sul carro dei deluchiani. Chi passa rinunci, da adesso, ad incarichi per se stesso e per i familiari più stretti. Rinunci o annunci prima quali saranno i ruoli, per essere più trasparenti. Sarebbe un bel gesto".  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento