menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La foto della cena

La foto della cena

Scontro in Forza Italia, i giovani a Zitarosa: "Sostieni Amatruda, ce l'hai presentato tu"

Il movimento giovanile berlusconiano critica il cambiamento di posizione del capogruppo al Comune, che, a sua volta, replica spiegando le ragioni della sua scelta e rivendicando l'amicizia con Piero De Luca

I giovani di Forza Italia contro Giuseppe Zitarosa. E’ polemica sulla posizione assunta  dal capogruppo al Comune che, dopo aver proposto la candidatura a sindaco di Gaetano Amatruda, ora ha deciso di ritirargli il suo sostegno chiedendogli anche un passo indietro. Per questo i giovani berlusconiani chiedono “all'amico Zitarosa, da sempre stimato e sostenuto di chiarire la sua posizione nei confronti di Amatruda. In quanto prima lo propone come miglior candidato sindaco e poi lo attacca e gli chiede di fare un passo indietro minando il suo lavoro iniziato già da un paio di mesi. Poi difende Marotta e i figli di De Luca di fatto contro Amatruda. Poi fa sponda ai costruttori che fanno da zerbino al Pd. E noi siamo invece con chi paragona De Luca a Saddam e con il senatore Fasano che ha ricordato all'Ance quale deve essere lo stile”.

In un documento politico firmato da Davide Scermino, Gerardo Tafuri, Carla Vicinanza,  Alfonso Tiano, Antonella Gatti, Mary Fortunato, Giuseppe Luminello, gli esponenti del movimento giovani di Fi ritengono, inoltre,  che “Zitarosa, che è un grande amico e che per primo ci ha presentato Gaetano nel mese di febbraio invitandoci a sostenerlo, chiarisca. Presto e pubblicamente. Noi lo stimiamo e vogliamo sostenerlo ancora. Un mese fa circa in accordo con l'amico Zitarosa abbiamo organizzato anche una cena insieme ad Amatruda con tanti amici, giovani e possibili candidati per dare un segnale di unità. Affinché accada serve chiarezza”.

Pronta la replica dell’alfiere berlusconiano a Palazzo di Città: “La candidatura di Amatruda - spiega Zitarosa - aveva il compito fondamentale di riunire il centrodestra ma purtroppo questo non è accaduto.Né Caldoro, né Fasolino, né Fratelli d'Italia si sono seduti al tavolo del centrodestra. Parlando con Amatruda, riteneva di poterci riuscire. Sarebbe stata una grande iniziativa ma non è andata così. A questo punto, abbiamo chiesto di fare un passo indietro. Nulla di personale, anzi. Il gruppo di giovani di Forza Italia, e lo stesso Amatruda, sono sicuramente la parte sana nell'ambito di tutte queste vicissitudini politiche, ma purtroppo c'è sempre chi fa demagogia e vuole strumentalizzare questi ragazzi”.

Sulla questione "De Luca" Zitarosa rivendica la sua amicizia con il primogenito del governatore: “Piero è un mio amico e per me, come persona e come uomo, l'amicizia e la stima vengono prima di tutto, anche della politica. Mentre per quanto riguarda la mia partecipazione all'evento dell'Ance, sono stato invitato dall'associazione costruttori dall'amico presidente Enzo Russo, e ne sono stato onorato e orgoglioso. Sempre perché c'è chi fa demagogia, dico che l'80% delle persone presenti lì erano di centrodestra, ma al di là di questo sono persone libere che guadagnano per quanto producono”. Infine il forzista conferma: “Dal punto di vista politico sono di Forza italia da 15 anni, senza mai comportarmi da tergicristallo. Sono abituato ad essere obiettivo, se qualcuno del centrosinistra fa qualcosa di buono io lo applaudo. Al contrario, ne sottolineo gli errori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento