rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Elezioni Politiche 2013

Elezioni politiche 2013, intervista a Nicola Sconza (Scelta Civica)

L'esponente dell'Udc, già assessore comunale a Pontecagnano Faiano, è candidato al Senato della Repubblica nella lista a sostegno di Mario Monti

Ha 42 anni, è imprenditore ed è candidato, al Senato della Repubblica regione Campania, per la lista Scelta Civica di Mario Monti. Nicola Sconza, venticinquesimo nella lista del Professore che al Senato vede federati appunto Scelta Civica, Udc e Fli, è esponente dell'Udc a Pontecagnano Faiano dove ha già ricoperto la carica di assessore comunale.

PERCHE' MARIO MONTI - "A mio giudizio l'unico progetto politico valido, oggi, è quello incardinato da Mario Monti. L'Udc ha sempre sostenuto il professore nel corso del suo governo tecnico senza mettere mai i bastoni tra le ruote come invece hanno fatto altri della maggioranza. Monti è libero da logiche partitiche e riteniamo che se andrà al governo potrà fare le riforme che servono per il Paese". Sconza aggiunge: "Proprio in questi giorni Monti è riuscito ad ottenere, per l'Italia, risorse per il periodo 2014-2020, in un periodo di crisi non dovuto a Monti ma a chi ha governato prima".

MISURE GRADUALI - "Siamo consapevoli dei sacrifici fatti con il governo Monti e per questo non vanno vanificati" ha aggiunto Sconza, che ha inoltre riferito che per far risollevare il Paese nessuno ha la "bacchetta magica" e che le misure da adottare devono essere "graduali". A questo proposito, Nicola Sconza boccia l'ipotesi di una restituzione dell'IMU: "Personalmente quella della restituzione dell'IMU è solamente una promessa elettorale, è solo propaganda".

EMERGENZA OCCUPAZIONE - Per Sconza la "vera emergenza" non è rappresentata dall'IMU ma dal lavoro: "La disoccupazione, la mancanza di lavoro, questo è il vero problema: noi chiederemo con forza che i fondi che arriveranno per la regione Campania siano gestiti in maniera oculata, ottimizzati, in modo tale da poterli utilizzare allo scopo di creare opportunità di lavoro sul territorio".

INFRASTRUTTURE E AGRICOLTURA - Per creare lavoro ed occupazione, secondo Sconza, sul territorio sono importanti le infrastrutture. L'esponente Udc federato con Scelta Civica non manca quindi di elogiare il governo Monti per la decisione presa dal ministro Passera di inserire l'aeroporto di Salerno Costa d'Amalfi tra gli scali di interesse nazionale: "Un risultato importante per il territorio, raggiunto grazie anche all'impegno del gruppo Udc". Sconza parla anche della filiera agro - alimentare: "L'agricoltura del nostro territorio va valorizzata e può essere un importante volano per lo sviluppo".

"PIU' RAPPRESENTANZA PER SALERNO" - Sconza promette un impegno forte a favore del territorio salernitano subito dopo le elezioni: "Chiederemo che in giunta regionale venga nominato un assessore rappresentante della provincia di Salerno, che ora manca. Chiederemo maggiore attenzione per il territorio salernitano".

ASTENSIONISMO - La sfiducia nella classe politica porta al rischio astensionismo. Questo il commento di Nicola Sconza: "Votare è un diritto/dovere, è lo strumento più importante che i cittadini hanno a disposizione per far sentire la propria voce. Ho dato la mia disponibilità ad una candidatura al Senato con Scelta Civica perché Mario Monti mi ispira fiducia. Penso che gli elettori che mi conoscono possano fidarsi di Nicola Sconza".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche 2013, intervista a Nicola Sconza (Scelta Civica)

SalernoToday è in caricamento