Elezioni Politiche 2013

Elezioni politiche 2013, Nitto Palma chiude la polemica con la Carfagna

Il commissario regionale: "Due esponenti salernitani saranno sicuramente eletti; la Carfagna può fare bene. Se perderemo ci prenderemo le responsabilità della sconfitta"

Nitto Francesco Palma

"Se vedo le liste abbiamo due persone di Salerno sicuramente elette, Carfagna e Marotta, che è di Salerno, forse qualcuno se lo scorda e che a Salerno si era candidato sindaco contro De Luca, più il consigliere Eva Longo in caso di vittoria al Senato" così Francesco Nitto Palma, commissario regionale del Pdl, ha replicato alle polemiche sorte negli ambienti salernitani del Pdl relatiamente alla composizione delle liste. La stessa Carfagna, a margine della chiusura e consegna delle liste, aveva detto di aver "inciso poco" relativamente al posizionamento dei candidati salernitani per le elezioni politiche. Alcuni esponenti del Pdl salernitano avevano quindi emesso una nota attaccando il commissario regionale Palma, ma la stessa Carfagna aveva poi gettato acqua sul fuoco.

"La Carfagna - ha proseguito Nitto Palma - credo che abbia detto che non conosco il territorio in riferimento all'onorevole Mario Pepe. Ma che io non conosca il territorio di Salerno non è che è una cosa eclatante, comunque sia l'onorevole Mario Pepe è di Bellosguardo, un paesino in provincia di Salerno e immagino che in questi tre anni abbia avuto la stessa presenza sul territorio che ha avuto l'onorevole Carfagna".

"La Carfagna - ha aggiunto Nitto Palma - ha preso 55mila voti di preferenza alle precedenti Regionali, è un dirigente politico nazionale, è di Salerno, è fortemente radicata sul territorio, per cui siamo convinti che possa essere in grado di contrastare altri partiti e ottenere un buon risultato a Salerno. Ove mai non dovesse accadere sia io che Alfano e Berlusconi - ha concluso - ci prenderemo tranquillamente la responsabilità della sconfitta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche 2013, Nitto Palma chiude la polemica con la Carfagna

SalernoToday è in caricamento