Elezioni politiche 2013, Orazio Sorece (Lega Nord) nel Cilento

Tappa cilentana per il candidato alla Camera dei Deputati Campania 2 con la Lega Nord. Sorece ha evidenziato l'importanza di "valorizzare i prodotti del territorio e migliorare i trasporti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Comunicato dell'ufficio stampa di Orazio Sorece.

Tappa nel Cilento per l’avvocato Orazio Sorece ospite delle comunità di Palinuro, Acciaroli, Ceraso, Palomonte, Scario e Battipaglia. Il candidato capolista alla Camera dei deputati per la lista 3L Lega Nord continua il suo viaggio elettorale nei territori della circoscrizione Campania 2. Movimenti di sostegno spontanei nati attorno alla sua figura, con ripetuti inviti nei territori delle province di Caserta, Benevento, Salerno e Avellino testimoniano la simpatia e la stima nei confronti di  un volto nuovo della politica nazionale. Negli incontri salernitani Orazio Sorece ha affrontato il tema delle libere professioni e quello dei trasporti. "Da candidato e da avvocato affermo che bisogna abolire l’esame di Stato per l’abilitazione professionale degli avvocati. Un giovane dopo la laurea in Giurisprudenza e  gli anni di pratica deve essere abilitato senza alcun esame di Stato. Non è concepibile impiegare anni per superare un esame che di fatti non ti assegna un posto fisso, non si può andare in banca a chiedere un mutuo per abilitarsi in Spagna o in Romania, i giovani hanno il diritto di lavorare e di non dipendere a vita dai genitori, che pagano i vari corsi e corsetti per la preparazione all’esame di Stato. Questo vale per tutte le libere professioni, basta con le caste e gli sbarramenti".

Gli altri due argomenti introdotti dal capolista di 3L Lega Nord sono l’uno lo specchio dell’altro. " tempi e i ritmi sono cambiati, la nostra Regione per rilanciare l’economia deve investire sui trasporti tradizionali e sui nuovi mezzi quali Internet. Occorre un potenziamento dei trasporti all’interno della Regione. Parliamo di Europa e di libera circolazione delle merci quando se penso alla mia città, Avellino, devo constatare che non esiste un treno che la colleghi direttamente a Napoli. Pensate – continua il candidato 3L Lega Nord - per andare a Napoli con il treno, cioè per percorrere 50 chilometri noi di Avellino dobbiamo fare scalo a Benevento o Salerno. Parimenti il web, ci sono zone in Campania che sono ancora sprovviste dell’Adsl, mentre gli altri già navigano sulla banda larga. La Campania deve puntare sui suoi prodotti di qualità. In questi giorni ho assaggiato un’ottima mozzarella accompagnandola con un rosso di annata, un sostenitore mi ha invitato nella sua masseria per farmi assaggiare i friarielli. Il made in Campania – conclude Sorece - si sostiene anche con lo sviluppo integrato dei trasporti. Treno, gomma, navi e web per accorciare i tempi; diffondere le nostre ricchezze e allettare investitori non campani".

I più letti
Torna su
SalernoToday è in caricamento