rotate-mobile
Elezioni regionali Campania 2015

Regionali, De Luca: "Figli in politica? Non sono contrario, basta polemiche"

Per l'ex sindaco "questa cosa dei figli dà molto fastidio. Siamo l’unico paese al mondo così ipocrita da porre come problema politico questo dei padri e dei figli"

Vincenzo De Luca difende la scelta di candidare nelle sue liste, in vista delle elezioni regionali, figli di noti esponenti della politica salernitana e campana. “Il problema non è essere figli di ma sapere se il figlio è un cretino. Se è cretino non va bene, se è una persona per bene e capace che venga e giudichino gli elettori” ha affermato l’ex sindaco durante un convegno all’ordine dei commercialisti. Poi ha aggiunto: “A me questa cosa dei figli dà molto fastidio. Siamo l’unico paese al mondo così ipocrita da porre come problema politico questo dei padri e dei figli”.

Infine si è soffermato sulla visita del premier in Campania: “Se Renzi verrà sabato in Campania, dal momento che non è stato ancora confermato l’appuntamento, credo che troverà un Pd aperto e trasparente, che sta combattendo per vincere la battaglia elettorale per il governo della Regione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, De Luca: "Figli in politica? Non sono contrario, basta polemiche"

SalernoToday è in caricamento