menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Duplice omicidio di Fratte, Vozza a Salerno: "La vicenda è gravissima"

Il candidato governatore della Sinitra: "Abbiamo chiesto al Ministro dell'Interno di convocare i comitati per l'ordine pubblico e la sicurezza in ogni prefettura e alla stessa Commissione Antimafia di venire in Campania"

Salvatore Vozza ritorna a Salerno per la campagna elettorale. E, inevitabilmente affronta la questione spinosa riguardante il duplice omicidio di Fratte. “La vicenda è gravissima. Due persone ammazzate a inizio di una campagna elettorale; immagino cosa potrebbe accadere quando si tratta di gestire e controllare i pacchetti di voto. Che la camorra abbia messo le mani sul sistema di affissione è un segnale gravissimo e preoccupante” ha dichiarato il candidato governatore di Sinistra al Lavoro a margine di una conferenza stampa organizzata da Franco Massimo Lanocita.

Poi il segretario regionale di Sel rivela: “Abbiamo chiesto al Ministro dell'Interno di venire e convocare i comitati per l'ordine pubblico e la sicurezza in ogni prefettura e alla stessa Commissione Parlamentare Antimafia di venire qui in Campania perché tra quello che è accaduto tra i manifesti e quello che è accaduto con le liste si da' un'immagine della Campania assolutamente sbagliata e preoccupate. Saviano ha lanciato un allarme molto serio e sarebbe sbagliato non prenderlo in seria considerazione. Gli va dato atto - ha continuato Vozza - che su questi temi ha una forza e una fermezza straordinaria in difesa della legalità".

Durante l’incontro il candidato governatore della Sinistra ha lanciato due stoccate ai suoi principali avversari. Prima a De Luca: “Promuove corse gratis, ma con quali mezzi? Comprare l’attenzione di un ragazzo per tre euro al giorno, è un’operazione un po’ meschina”. La seconda a Caldoro: “Ha frenato lo sviluppo della Metropolitana di Salerno: bisogna completarla altrimenti  rimane un binario morto”.

Infine Lanocita ha rilanciato le tematiche più care al movimento: “Vogliamo tutelare le fasce più deboli, come gli studenti, i lavoratori, che fanno i conti con questi servizi tutti i giorni. Trasporti, sanità, questioni paesaggistiche, fondi europei, sono questi gli impegni che vogliamo assumere all’interno del consiglio regionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento