menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Caldoro e Berlusconi

Caldoro e Berlusconi

Berlusconi: "De Luca? Non lo giudico, mi associo alle parole di Letta"

Il leader di Forza Italia a Telecolore: "Salerno mi è rimasta nel cuore poiché quando sono stato costretto a vivere nella mia casa ho ricevuto tanti giovani azzurri di questa città e non lo potrò dimenticare"

Silvio Berlusconi interviene a gamba tesa nella campagna elettorale in vista delle elezioni regionali del 31 maggio. In un’intervista rilasciata all’emittente televisiva salernitana Telecolore, il leader di Forza Italia conferma l' arrivo a Salerno ed esprime la sua posizione rispetto sia a Stefano Caldoro (candidato presidente del centrodestra) che a Vincenzo De Luca (candidato presidente del centrosinistra). Su, quest’ultimo, però preferisce non intervenire direttamente e dice: “De Luca? Non lo conosco e non sono avvezzo a dare giudizi personali. Ho letto semplicemente quello che ha avuto il coraggio di dire Enrico Letta e credo che sia un giudizio che si possa condividere”. 

Parole di elogio, invece, per il governatore uscente: “Caldoro ha lavorato bene e si è circondato di collaboratori seri. Noi sapevamo che fosse un galantuomo, una persona corretta e leale. E’ un uomo che nella politica non può essere considerato un professionista. Non fa politica per il suo tornaconto e credo che questo alla gente piaccia molto”. Di qui l’apprezzamento per il lavoro della Giunta Caldoro: “Io credo che non ci sia nessuno che possa non valutarlo positivamente. Guardando alla Sanità prima c’era un deficit di 850 milioni, oggi  un attivo di 240 milioni. Qualcosa di veramente straordinario, a cui si aggiunge l’assunzione di più di mille medici andando ad incidere sulle burocrazie eccessive. Caldoro ha fatto molto sui fondi europei per le grandi opere ed il sociale. Prima che lui arrivasse l’utilizzo era del 3 %, oggi è al 56% e credo che andrà aumentando. Inoltre mi ha fatto piacere vedere nel suo programma lo stanziamento di 500 milioni per quello che è stato definito un assegno di dignità per le casalinghe, i giovani che devono studiare e non hanno lavoro e i più bisognosi”.

Il Cavaliere conferma il suo arrivo a Salerno per domani: “Vengo a Salerno perché mi è rimasta nel cuore poiché quando sono stato costretto a vivere nella mia casa senza potermi spostare in Italia ho ricevuto tanti giovani azzurri di questa città e non lo potrò dimenticare”. Infine elogia la deputata forzista Mara Carfagna: “E’ una risorsa per il prossimo partito della Repubblica. Avrà un ruolo di primo piano. È brava e bella”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento