menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regionali in Campania e "impresentabili": il caso finisce sul Financial Times

La candidatura di De Luca, scrive James Politi, inviato a Napoli: "Il signor De Luca rappresenta la testardaggine di quel vecchio sistema di potere"

Purtroppo, ancora una volta, la politica italiana diventa un caso internazionale. Il Financial Times ha puntato i riflettori sulle regionali in Campania: il noto giornale economico-finanziario del Regno Unito ha proposto un titolo forte di critica. “Campania poll shows limits of Italian PM Matteo Renzi’s influence” (“Le elezioni in Campania mostrano i limiti dell’influenza di Renzi”).

La candidatura di De Luca, scrive James Politi, inviato a Napoli, “ha dimostrato i limiti dell’influenza di Renzi fuori da Roma, dove la politica locale è ancora basata su personaggi sgradevoli e reti clientelari estremamente difficile da smantellare. E il signor De Luca rappresenta la testardaggine di quel vecchio sistema di potere”. Il Financial Times parla poi del rischio decadenza dopo l’eventuale elezione. Lo stesso giornale  si è soffermato sugli “impresentabili”. Dito puntato contro la candidatura di "un membro della coalizione che sostiene De Luca sospettato di simpatie nei confronti della camorra, scatenando l'ira di Roberto Saviano". E contro un "politico locale di estrema destra che ha visitato la tomba dell'ex dittatore Benito Mussolini nel nord Italia" (Carlo Aveta). L'articolo pubblicato sul Financial Times, insomma, prende posizione contro Renzi e De Luca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento