Elezioni

Vincenzo Musto lascia la Lega: la lettera

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Dopo cinque anni di militanza nella Lega, a cui ho aderito fin dalla nascita del movimento politico Noi con Salvini, ritengo che sia arrivato il momento di voltare pagina e continuare la mia passione politica in un ambiente che sicuramente mi darà più stimoli giusti per combattere la male  politica che, purtroppo, continua a gestire la città di Salerno. Mi sono sempre sentito onorato di aver contribuito a far crescere la Lega in città, ho sempre fatto il mio dovere di dirigente, militante, elettore dando il mio contributo per il bene del partito e di Salerno, sacrificando tempo, affetti e in taluni casi anche il mio lavoro. Ma non mi pento di nulla.

Tutto ciò l’ho fatto con grande convinzione e abnegazione, almeno fino a quando il nostro segretario cittadino, senza coinvolgere il sottoscritto, ha alcuni esponenti del partito (di cui uno arrivato solo di recente), senza informare preventivamente il coordinamento cittadino di cui facevo parte, di incontrare in nome e per conto della Lega i consiglieri comunali di centrosinistra del gruppo "Oltre" per discutere di una possibile alleanza in vista delle elezioni comunali prossime. E, successivamente, ha ritenuto opportuno emarginarmi del tutto interagendo solo con gli altri componenti del coordinamento cittadino eliminandomi finanche dal gruppo whatsapp della Lega Salerno. Siccome chi mi conosce sa quali sono le mie idee e la mia coerenza, ritengo opportuno dimettermi dal coordinamento cittadino, di cui avevo la delega alla Sicurezza, perché ormai non condivido più la linea politica adottata dal gruppo Lega Salerno che, da mesi, ha portato ad una incomprensibile situazione di stallo che perdura ancora oggi sulla scelta del candidato sindaco del centrodestra.

Auguro alle persone del partito che ho conosciuto in questi anni di raggiungere i propri traguardi. Ora finalmente sarò libero di poter sostenere colui che, secondo me,  rappresenta la migliore alternativa al carrozzone di potere deluchiano, ossia il candidato sindaco civico Avv. Michele Sarno. Aderisco con convinzione al partito di Fratelli d'Italia: sarà  poi compito del coordinatore provinciale Giuseppe Fabbricatore comunicare la mia adesione ed il ruolo che, se lo riterrà opportuno, potrò rivestire all' interno del coordinamento cittadino. Sicuramente sarà un ritorno a casa.

Vincenzo Musto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vincenzo Musto lascia la Lega: la lettera

SalernoToday è in caricamento