Emodialisi notturna a rischio, a Nocera Inferiore: Polichetti (Udc) porta il caso in Parlamento

Polichetti: "La provincia di Salerno, in generale, continua a essere mortificata sul fronte sanitario. Il problema è sempre lo stesso: poco personale"

"L'Asl corra subito ai ripari per garantire il servizio notturno di Emodialisi all'ospedale di Nocera Inferiore. Del caso investirò anche i parlamentari dell'Udc per chiedere spiegazioni al ministro della Salute, Giulia Grillo". Parole, queste, di Mario Polichetti, responsabile nazionale della Sanità per l'Udc che interviene sull'ultimo caso avvenuto all'interno del presidio ospedaliero più grande dell'Agro.

La denuncia

"La provincia di Salerno, in generale, continua a essere mortificata sul fronte sanitario. I problemi è sempre lo stesso: poco personale. Ma si può lasciare un territorio sprovvisto di un servizio così importante? Perché l'Azienda sanitaria non prende provvedimenti e spiega alla politica che in questo modo è inconcepibile andare avanti? Ogni estate si rinnova sempre lo stesso film e Nocera Inferiore diventa la capitale di disservizi o strutture chiuse".

L'appello

Polichetti chiederà di portare il caso in Parlamento ai vertici del partito di Lorenzo Cesa: "Terminate le elezioni forse le priorità sono cambiate per alcuni esponenti del territorio. Questo non è il modo di agire dell'Udc. Ecco perché la salute degli abitanti dell'Agro nocerino sarnese sarà tutelata nelle principali sedi dello Stato italiano", ha concluso.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Grave incidente in autostrada, all'altezza della barriera di San Severino

  • Tutti in fila per Van Gogh: ingresso gratuito alla mostra immersiva

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Ex coppia di Pontecagnano a "C'è Posta per te": Federica dice no a Salvatore

  • Incidente al casello sull'A3, carambola tra due auto: grave un 23enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento