rotate-mobile
Politica

Europee 2024/ Intervista a Felicia Gaudiano (M5S): "In campo per proseguire l'impegno iniziato al Senato"

L'ex senatrice, originaria di Albanella, invita i cittadini al voto, che viene considerato un test politico sia per i partiti di maggioranza sia di opposizione

Continua il giro di interviste ai candidati al parlamento europeo espressione della provincia di Salerno. In campo, nella lista del Movimento Cinque Stelle, c’è Felicia Gaudiano, ex senatrice della repubblica e commercialista originaria di Albanella. 

Come nasce la sua candidatura al Parlamento Europeo?

“La mia candidatura al Parlamento Europeo è stata il naturale proseguimento del mio impegno e della mia esperienza maturata come Senatrice della Repubblica durante la 18ª legislatura. Sono stata membro effettivo di diverse commissioni con ruolo da vicepresidente e capogruppo e anche della commissione Politiche Europee dove ho potuto approfondire le dinamiche e le sfide dell’Unione Europea. Uno dei risultati più significativi che ho ottenuto durante il mio mandato è stato il finanziamento di 50 milioni di euro per la riapertura dell'Aeroporto Salerno Costa d'Amalfi. Questo importante finanziamento ha reso possibile l'avvio dei lavori necessari per garantire il regolare utilizzo dell'aeroporto, con i primi voli nazionali previsti a partire dal prossimo mese di giugno. Questo successo è stato frutto di un duro lavoro mio, del consigliere regionale Michele Cammarano e di tutta la squadra del M5S. Inoltre, ho dedicato parte del mio impegno al potenziamento del servizio ferroviario ad alta velocità, con l'obiettivo di garantire fermate anche presso stazioni precedentemente non servite, come ad esempio la stazione di Battipaglia. Un'altra importante iniziativa a cui ho dedicato tempo e risorse è stata la presentazione di un disegno di legge a mio nome e il successivo emendamento per istituire un fondo da 5 milioni di euro a sostegno delle persone affette da fibromialgia. Questa patologia, che affligge 3 milioni di cittadini italiani, non è ancora riconosciuta come malattia invalidante, e ho lavorato duramente per promuovere il suo riconoscimento e garantire il sostegno necessario a coloro che ne soffrono. In sintesi, la mia candidatura al Parlamento Europeo è il risultato del mio costante impegno nel servizio pubblico e della mia determinazione nel promuovere il benessere e i diritti dei cittadini italiani, sia a livello nazionale che europeo”.

Quali sono i temi che sta affrontando in questa campagna elettorale? 

“In questa campagna elettorale, mi sto concentrando su diversi temi che considero cruciali per il futuro dell'Europa e dei suoi cittadini. La mia visione dell'Europa è quella di un continente unito e solidale, impegnato a garantire i diritti fondamentali a tutti i suoi abitanti. In primo luogo, ritengo che l'Unione Europea debba essere un faro di giustizia sociale e di solidarietà. È fondamentale assicurare condizioni di vita dignitose e opportunità per tutti, senza discriminazioni di alcun genere. La lotta all'ineguaglianza e la promozione dell'inclusione sociale sono pilastri fondamentali della mia campagna. Inoltre, credo fermamente che la difesa e la tutela dell'ambiente debbano essere al centro dell'agenda europea. L'Europa deve assumere un ruolo di leadership nella lotta contro i cambiamenti climatici e nell'adozione di politiche volte a preservare e rigenerare il nostro pianeta per le generazioni future. Questo impegno non solo contribuisce alla salvaguardia dell'ambiente, ma promuove anche la salute e il benessere delle persone, nonché la sostenibilità delle nostre economie. In sintesi, la mia concezione di Europa è quella di un'entità che promuove la solidarietà, i diritti umani e la sostenibilità ambientale, lavorando per un futuro migliore per tutti i suoi cittadini. Questi sono i principali temi che sto affrontando in questa campagna elettorale, poiché credo che siano fondamentali per il progresso e il benessere dell'intera comunità europea”.

In che modo si convincono gli indecisi, che rischiano di trasformarsi in astensionisti, ad andare a votare?

“Per convincere gli indecisi e prevenire l'astensionismo, è cruciale adottare un approccio persuasivo e coinvolgente. Il diritto di voto rappresenta il culmine della democrazia e della libertà, un momento in cui ogni individuo può esprimere pienamente la propria volontà e contribuire al futuro della società. È fondamentale far comprendere che la partecipazione al processo elettorale non è solo un diritto, ma anche un dovere civico. Ogni voto conta e contribuisce a plasmare il destino della comunità. La democrazia si nutre dell'opinione di tutti i cittadini, e solo attraverso il loro coinvolgimento attivo possiamo garantire che le voci di tutti siano ascoltate e considerate. Educare e motivare le persone sull'importanza del loro voto è essenziale. Bisogna far capire loro che il loro contributo è fondamentale per il funzionamento della democrazia e per il progresso della società. Ogni singolo voto fa la differenza e può influenzare il corso degli eventi. In sintesi, è necessario promuovere una cultura della partecipazione e dell'importanza del voto, affinché ogni cittadino si senta responsabile e coinvolto nel processo decisionale della società. Solo così possiamo preservare e rafforzare i valori democratici su cui si fonda la nostra comunità”.

Queste elezioni sono da considerarsi un test politico per il Governo e le opposizioni?

“Sì, queste elezioni possono essere considerate un test politico sia per il Governo che per le opposizioni. Le elezioni rappresentano sempre un'importante occasione per valutare l'andamento delle politiche adottate dal Governo in carica e per misurare il sostegno popolare alle sue azioni e decisioni. Allo stesso tempo, sono un'opportunità per le opposizioni di presentare alternative e di dimostrare la propria capacità di governare in modo efficace. In conclusione, queste elezioni rappresentano un importante momento di verifica per tutte le forze politiche in gioco, offrendo agli elettori l'opportunità di esprimere il proprio giudizio sulle attuali dinamiche politiche e di influenzare il futuro del paese”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SalernoToday è in caricamento