rotate-mobile
Politica

Facoltà di Medicina, corsi bloccati e polemiche

L'azienda ospedaliera ha riferito di uno schema di convenzione in preparazione per l'attività didattica all'interno dell'ospedale. Trombetti auspica una soluzione, amareggiato Vincenzo De Luca

E' scontro sui corsi bloccati, sull'istituzione della facoltà di Medicina presso l'università di Salerno, la definitiva trasformazione dell'azienda ospedaliera in azienda ospedaliera universitaria. Dopo due giorni di proteste da parte degli studenti, nella giornata di ieri hanno fatto sentire la loro voce sia l'assessore regionale all'università ed ex rettore della Federico II di Napoli Guido Trombetti sia il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca. La polemica è scoppiata dopo lo "scontro" tra il direttore generale dell'ospedale Ruggi Elvira Lenzi e il rettore dell'università di Salerno Raimondo Pasquino.

"Gli studenti di ogni ordine e grado sono il bene più prezioso che ha la Campania. Non è possibile - sottolinea l'assessore Trombetti - che università e azienda ospedaliera non trovino un punto di incontro a salvaguardia degli studenti. Bisogna rimuovere tutti gli ostacoli esistenti ed assicurare l'insegnamento. Sono certo, conoscendo l'impegno e la passione che il rettore Pasquino profonde da anni e la disponibilità più volte manifestata dalla manager Lenzi, che in nome dell'interesse di tutti e dei giovani studenti di medicina in primo luogo, verrà trovata in tempi rapidissimi la soluzione più opportuna. La regione, come sempre, è pronta a fare la sua parte".

Duro è stato l'affondo del sindaco di Salerno De Luca: "Chiediamo l’urgente convocazione di un tavolo istituzionale per risolvere definitivamente la situazione e garantire il regolare svolgimento dell’attività didattica della facoltà di Medicina all’interno del Ruggi. E’ davvero sconcertante questa gestione burocratica di una vicenda tanto delicata. Così si danneggia il diritto allo studio degli iscritti e la dedizione dei docenti rischiando di vanificare tutti gli sforzi compiuti per l’istituzione della facoltà di Medicina nel nostro ateneo. Il comune di Salerno, come sempre, è pronto ad ogni iniziativa immediata – di concerto con gli altri enti responsabili - per far riprendere immediatamente l’attività didattica".

L'azienda ospedaliera ha reso noto che è in corso di preparazione uno schema di convenzione tra l'azienda ospedaliera stessa e l'università allo scopo di garantire la didattica all'interno dell'ospedale in attesa che si sblocchi l'iter.

 

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Facoltà di Medicina, corsi bloccati e polemiche

SalernoToday è in caricamento