Fase 2, Cirielli (FdI): "Solidarietà alle guide turistiche, De Luca aiuti il settore"

Il parlamentare di Fratelli d'Italia sollecita il governatore della Campania affinchè vari un Piano di rilancio del comparto turistico

Edmondo Cirielli

“De Luca la smetta con gli annunci ed inizi ad aiutare concretamente chi opera nel settore del turismo. I danni economici provocati dal Covid-19 sono enormi e la Regione Campania non può restare a guardare”. Lo dichiara il Questore della Camera e parlamentare campano di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli: “E’ vergognoso che le guide turistiche abilitate siano state costrette, oggi, a scendere in piazza per chiedere di essere ascoltate dal governatore, troppo impegnato in queste settimane nella sua campagna di propaganda per gettare fumo negli occhi dei cittadini campani. Ma, come dimostra proprio la vicenda delle guide turistiche, alle quali va la mia totale solidarietà e il mio sostegno, la verità prima o poi viene a galla".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appello

Per il fedelissimo di Giorgia Meloni "finora abbiamo sentito solo chiacchiere". "E’ assolutamente indispensabile - sottolinea Cirielli - che la Regione vari un Piano straordinario per il turismo che preveda, in primis, sostegni economici agli operatori del settore (dagli albergatori ai titolari di piccole e grandi strutture ricettive fino ai tantissimi dipendenti del comparto turistico) ed agevolazioni fiscali per coloro che intendono trascorrere le vacanze estive nelle nostre località turistiche. E, contemporaneamente, anche una programmazione ben definita per consentire alle associazioni di categoria di lavorare con serenità, senza paura di essere sanzionate per via delle normative anti-Coronavirus.  Il turismo è un settore nevralgico per la nostra regione che rischia di pagare caro, carissimo l’emergenza sanitaria. Bisogna dare, dunque, un segnale forte di ripresa: se non riparte il turismo, non riparte la Campania” conclude Cirielli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento