rotate-mobile
Politica

Degrado e abbandono in città, Fdi lancia l'idea di un assessorato ad hoc

Peduto: "Questa istituzione dovrebbe avere capacità di intervento diretta su rifiuti, dissesto stradale, zone verdi, vandalismo e incuria, segnaletica, affissioni abusive, barriere architettoniche"

Il comitato cittadino di Fratelli d'Italia scende in campo per salvaguardare il tessuto urbano di Salerno dalle sacche di degrado e abbandono nelle quali si trova ormai da diverso tempo. Gli esponenti del partito che fa capo a Edmondo Cirielli propongono la creazione di un assessorato o Dipartimento Comunale al decoro urbano che centralizzi e velocizzi interventi che spesso, secondo quanto segnalato dagli stessi cittadini in merito alle proprie richieste di intervento, spesso risultano, allo stato attuale, inefficaci e/o inesistenti perché frazionati e “rimbalzati” fra diversi assessorati ed uffici competenti che, assurdamente, hanno spesso da “autorizzarsi” l’un l’altro sul medesimo problema avendo competenza solo su un particolare aspetto dell’intervento posto eventualmente in essere per “bonificare” un’area in cui vi siano insieme, ad esempio, problemi di igiene urbana e di messa in sicurezza della viabilità.

"Questo assessorato o Dipartimento ad hoc - spiega il portavoce Rosario Peduto - dovrebbe avere capacità di intervento diretta sulle seguenti tematiche: rifiuti, dissesto stradale, zone verdi, vandalismo e incuria, segnaletica, affissioni abusive, barriere architettoniche, inquinamento acustico. Il tutto combinato con la creazione di un numero verde ed un portale unico, ampiamente diffuso e pubblicizzato, in cui i cittadini salernitani possano veicolare le segnalazioni relative a disagi inerenti gli aspetti ad oggetto della competenza del nuovo ufficio".

Infine FdI propone anche l’adesione del Comune di Salerno al portale nazionale “Decorourbano.org” che è uno strumento assolutamente gratuito per tutti i comuni d’Italia ma che permette un importante passo in avanti nella realizzazione dell’ e-Government, in linea con quanto sta accadendo non solo nel Nord Europa ma anche negli USA ed in Asia.

A condividere l'iniziativa il responsabile della costituente provinciale del movimento giovanile Antonio Mola: “Le situazioni di degrado presenti in città, dalle periferie al centro, si moltiplicano in modo imbarazzante e vergognoso. L’Amministrazione salernitana deve assumere come priorità l’attenzione per il decoro urbano, attraverso un’azione politica, che deve essere sistematica e capillare sul territorio della città, finalizzato a migliorare la qualità della vita dei cittadini: per questo chiediamo l’istituzione di un assessorato al decoro urbano”.

“Istituire un assessorato al decoro urbano – continua Mola – sarebbe propedeutico ad azioni di contrasto, sensibilizzazione e partecipazione dei cittadini. Infatti, in un territorio esteso come quello di Salerno dove gli illeciti ambientali sono una pratica purtroppo diffusa, sarebbe utile il concorso dei cittadini, rafforzando allo stesso tempo il controllo svolto dagli ispettori ambientali. Un assessorato al decoro urbano potrebbe fare di Salerno, inoltre, uno dei cosiddetti “ComuniAttivi” secondo il social network decorourbano.org, in modo tale che i cittadini possano segnalare, tramite internet, all’amministrazione comunale gli illeciti e l’incuria della città”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado e abbandono in città, Fdi lancia l'idea di un assessorato ad hoc

SalernoToday è in caricamento