rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Festa della donna 2012, commento Eva Longo

Nota del presidente del consiglio comunale di Pellezzano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Eva Longo sulla Festa della donna: Bene l’8 Marzo come data storica per non dimenticare il sacrificio delle donne per la dignità del lavoro. Agli uomini non chiediamo mimose un giorno all’anno, ma rispetto tutti i giorni.

Così, il presidente del consiglio comunale di Pellezzano e consigliere regionale Eva Longo in occasione della festa delle donne. “Il momento è propizio – aggiunge - per ricordare che le donne sono tali trecentosessantacinque giorni all’anno, è riduttivo ricordarsene solo l’8 marzo con gesti simbolici. Questa data rappresenta piuttosto il ricordo della battaglia femminile per i diritti sul posto di lavoro. E’ su questo che dobbiamo ragionare, uomini e donne insieme, ricordando che questa battaglia non è ancora conclusa.

Ci sono posizioni apicali a cui le donne ancora non possono accedere, non nella stessa misura in cui lo fanno gli uomini. C’è, inoltre, ancora un bassissimo tasso di occupazione femminile, soprattutto al sud. Senza dimenticare che migliaia di donne ogni giorno vengono maltrattate, violentate; violenze non solo fisiche, ma anche psicologiche che si consumano spesso tra le mura di casa. Su questi temi è necessario lavorare ancora tanto.

Mi preme ricordare che ho presentato una proposta di legge regionale per l’Istituzione di un fondo speciale per sostenere economicamente le donne separate senza reddito e accompagnarle in un percorso di reinserimento nella vita lavorativa e sociale e ho firmato una proposta di legge bipartisan che ha come oggetto: Misure di prevenzione e di contrasto alla violenza di genere. Questa iniziativa congiunta, oltre gli steccati politici e partitici mira a riconoscere ogni forma o grado di violenza di genere come violenza dei diritti fondamentali e detta norme finalizzate a contrastare e prevenire il fenomeno nella sua complessità. E’ necessario non fermare questa macchina che si è messa in moto per i diritti delle donne, non servono feste e fiori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della donna 2012, commento Eva Longo

SalernoToday è in caricamento