Cantieri, nuova Asl ed eventi natalizi: intervista al sindaco di Fisciano Vincenzo Sessa

Importanti iniziative e qualche novità alla ripresa dell'attività amministrativa al Municipio. Le anticipazioni del primo cittadino a Salernotoday

Il sindaco Vincenzo Sessa

Settembre sarà il mese dei cantieri. Ma anche delle novità, come il trascolo della sede locale dell’Asl. L’amministrazione comunale di Fisciano, inoltre, sta già lavorando alla programmazione agli eventi natalizi che quest’anno caratterizzeranno la comunità della Valle dell’Irno. Di questi argomenti ho parlato, nel suo ufficio a Palazzo di Città, direttamente con il sindaco Vincenzo Sessa.

La pausa estiva è finita e lei ha già sulla sua scrivania diversi appuntamenti in agenda. In particolare, a settembre, apriranno diversi cantieri. Ci da’ qualche anticipazione?

“Partiremo con la rinaturalizzazione del torrente Vallecara. Si tratta di un’ opera, finanziata esclusivamente con fondi comunali, non visibile agli occhi dei cittadini ma importantissima per la loro sicurezza. Faremo, infatti, la messa in sicurezza di tutto il torrente, realizzeremo dei gabbioni che incanaleranno le acque e costruiremo una piccola vasca di laminazione che consentirà di trattenere le acque per non farle scendere troppo velocemente in modo da non far esondare il torrente che, in alcuni punti, ha degli imbocchi molto stretti. Poi procederemo con la messa in sicurezza della scuola media per far vivere con tranquillità l’anno scolastico ai nostri bambini e ai loro professori.  Dopo l’approvazione in consiglio comunale partiranno i lavori per un’altra opera strategica che riguarda la viabilità all’uscita dell’autostrada di Lancusi dove realizzeremo tre rotatorie, un nuovo impianto di pubblica illuminazione e tratti di marciapiede, tutto a carico di un privato perchè questa nuova viabilità sarà utilizzata anche per accedere al nascente centro commerciale “Le Cinque Porte”.  Il 14 settembre, infine, avremo l’inaugurazione della nuova strada che condurrà al Comune, realizzata attraverso l’abbattimento di vecchi fabbricati dismessi, con la riqualificazione di un’altra area del nostro territorio situata nella frazione Bolano”.

Ci conferma che la vostra Asl cambierà sede?

“Sì. Da ottobre gli attuali uffici si sposteranno in una sede di 350 mq che si trova di fronte al Municipio, precisamente all’interno del cosiddetto Polo Europeo dove già abbiamo destinato un piano al Cnr (Consiglio nazionale delle ricerche) e un altro al Profagri (Istituto Professionale per l’Agricoltura). Attualmente l’Asl si trova in un appartamento troppo piccolo e privo di parcheggio. Di qui la decisione di far traslocare gli uffici nella nuova struttura, che è più spaziosa e più facile da raggiungere”.

Con la ripresa dell’attività amministrativa state già lavorando all’organizzazione degli eventi natalizi. Quali iniziative caratterizzeranno il vostro comune?

“Riproporremo sicuramente il “Villaggio di Babbo Natale”, che durerà dall’8 dicembre fino all’Epifania, dove sarà possibile ascoltare musica, vedere spettacoli, e sarà allestita una tendostruttura che permetterà anche ai nostri ragazzi di mettere in scena iniziative ed eventi. E ci sarà anche il “Giardino Incantato”. Insomma per un mese il centro di Fisciano sarà invaso da tantissimi visitatori, che, come ogni anno, saranno accolti con calore ed entusiasmo dai nostri concittadini”.

Durante il periodo estivo ha tenuto banco la polemica sulla raccolta dei rifiuti in provincia di Salerno. Anche voi, come Comune di Fisciano, avete preso posizione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Prima di tutto siamo un comune virtuoso perché abbiamo raggiunto percentuali molto alte per la raccolta differenziata. Ricordo che, proprio quest’anno,  abbiamo vinto un premio come miglior comune del Sud Italia per la raccolta di carta e cartone. Da ottobre scorso, inoltre, abbiamo iniziato un tipo di raccolta differenziata molto particolare con i rifiuti indifferenziati che vengono prelevati ogni quindici giorni per incentivare quanto più possibile i cittadini a differenziare. Complessivamente siamo oltre il 70 %. C’è, oggettivamente, un problema legato all’Università dove la raccolta differenziata è molto bassa, in quanto non c’è mai stata una vera e propria campagna di sensibilizzazione al suo interno. Se venisse attuata, sicuramente la percentuale aumenterebbe e potrebbe sfiorare l’80 % o il 90 %. E sarebbe davvero eccezionale per un comune di 13 mila abitanti con 10 mila studenti domiciliati per dieci mesi all’anno. Nel nostro comune, contemporaneamente, stiamo cercando, attraverso l’attivazione di molte telecamere, di individuare chi fa il furbo depositando i rifiuti fuori orario e non rispettando le regole della differenziata. Per noi rispettare l’ambiente significa rispettare noi stessi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento