menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frane in provincia di Salerno, Tavella: "Il Prefetto convochi riunione d’urgenza"

Il segretario regionale della Cgil chiede l'immediata convocazione, presso la Prefettura di Salerno, di un tavolo con tutti gli enti locale per discutere delle problematiche legate al maltempo

Una riunione straordinaria di tutti gli enti locali della provincia di Salerno per discutere delle problematiche legale al maltempo, frane in primis. E' la richiesta che il segretario regionale della Cgil Franco Tavella chiede con urgenza al Prefetto di Salerno Gerarda Maria Pantalone. “Il territorio salernitano si sbriciola, cade a pezzi. Dall’Agro Nocerino-Sarnese alla Mingardina, dalla Costiera Amalfitana agli Alburni e poi fino al Cilento: ogni giorno la pioggia mette a dura prova la precarissima tenuta idrogeologica dei nostri territori nell’immobilismo delle Istituzioni preposte alla tutela ed alla salvaguardia”.

“A pagarne le conseguenze  - continua Tavella - come sempre sono i cittadini che spesso si ritrovano isolati, impossibilitati a raggiungere i luoghi di lavoro o costretti a percorrere decine di chilometri in più per poter aggirare l’ostacolo. Dalla Provincia, sino ad ora, nessun atto concreto. E’ assurdo continuare a penalizzare le zone interne, aree che rischiano sempre più di spopolarsi e di lasciar perdere dietro di sé un patrimonio di cultura e tradizioni millenarie”.

Poi l'esponente della Cgil spiega: "Il paradosso è che in Campania ci sono migliaia di lavoratori idraulico forestali che, per responsabilità diffuse, si trovano in condizioni di precarietà, con decine di mensilità arretrate ed impossibilitati ad operare nel pieno delle loro funzioni. Partendo da un riordino del comparto forestazione, queste sarebbero risorse preziose che rischiano di non essere adeguatamente utilizzate”. 

Di qui la richiesta: "Vista la caratteristica di vera e propria emergenza e prima che si ripetano tragedie come quella di Sarno o di Atrani, chiediamo al Prefetto di Salerno che istruisca una riunione di urgenza convocando la Regione, la Provincia ed i sindaci dei comuni interessati per avviare un percorso che possa mettere in sicurezza territorio e cittadini. Questa, oltretutto, sarebbe una grande occasione di sviluppo ed occupazione. La Cgil - conclude Tavella - ne è convinta e lo ribadisce da tempo, come dimostrano i capitoli dedicati al tema inseriti nel nostro Piano del Lavoro presentato anche a Salerno solo qualche mese fa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento