rotate-mobile
Politica Castel San Giorgio

Easy Badge, Tofalo interroga il Governo: "Rischiamo nuova emergenza rifiuti?"

Il deputato salernitano del Movimento Cinque Stelle ha presentato un'interrogazione al Governo Renzi per chiedere delucidazioni circa l'inchiesta sul Consorzio di Bacino Salerno 1

Il deputato salernitano del Movimento Cinque Stelle Angelo Tofalo ha presentato un’interrogazione al ministri dell’Ambiente, delle Infrastrutture e Trasporti e dell’Interno per sapere se il Governo Renzi è a conoscenza dell’operazione Easy Badge, che ha comportato l’esecuzione di 22 provvedimenti di cui 9 ordinanze di custodia cautelare (arresti domiciliari) e 13 provvedimenti di obbligo di firma per i dipendenti del Consorzio Bacino Salerno 1.

Ricordiamo che l’attività d’indagine è stata mirata a reprimere il fenomeno dell’assenteismo presso il  Consorzio di Bacino Sa 1 con struttura operativa in Roccapiemonte, via della Fratellanza. Grazie ad una serie di appostamenti delle forze dell'ordine ed all' installazione di alcune telecamere è stata accertata la condotta illecita riconducibile ai singoli dipendenti. Essi erano soliti farsi timbrare da complici attestando falsamente la presenza in ufficio e ricambiando poi il “favore” di timbrarsi a vicenda il Badge. A tale condotta si aggiunge l'accumulo di ore di servizio straordinario, in realtà mai svolto, anche in orari e giorni inconsueti.

“Da cornice a tutto questo - spiega Tofalo - ci sono sempre i cittadini, vessati dal continuo aumento delle tasse ed impossibilitati a vedere la normalizzazione gestione di  un servizio strategico. Siamo incatenati ad una disorganizzazione consapevole e non possiamo più consentire ai lavoratori comportamenti di questo tipo”. Per questo l’esponente grillino ha chiesto ufficialmente al Governo se è “a conoscenza della situazione e se sussista davvero il rischio di una nuova emergenza rifiuti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Easy Badge, Tofalo interroga il Governo: "Rischiamo nuova emergenza rifiuti?"

SalernoToday è in caricamento