Politica Centro / Via Roma

Provincia: incontro tra Canfora ed i Giovani Democratici sui beni culturali salernitani

All'incontro erano presenti Giuseppe Canfora, Mariarosaria Vitiello, Federica Fortino, segretario provinciale dei Giovani Democratici, Pierluigi Canoro, responsabile Cultura della segreteria provinciale GD Salerno, Giuseppe Cicalese e Ruggiero Bignardi

Questa mattina, a palazzo Sant'Agostino, si è tenuto un incontro tra il presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora e Mariarosaria Vitiello, consigliera del presidente alla cultura ed all'istruzione, con Federica Fortino, segretario provinciale dei Giovani Democratici, e Pierluigi Canoro, responsabile Cultura della segreteria provinciale GD Salerno. L'incontro è stato occasione per presentare ai vertici dell'Amministrazione provinciale le segnalazioni e proposte dei Giovani Democratici salernitani in materia di tutela e promozione dei beni culturali del territorio.

Si è parlato della preservazione delle scritte angloamericane del Liceo Tasso di Salerno, oggetto di numerose segnalazioni di Canoro e di cui la Provincia si è fatto carico, della fruibilità e valorizzazione del castello di Arechi, degli orari del museo archeologico provinciale dell'agro nocerino, del completamento dei restauri di palazzo Pinto e delle possibili ipotesi di allestimento, del destino dell'immobile dell'Archivio di Stato di Salerno e, infine, delle condizioni e degli orari di apertura della biblioteca provinciale. "La disponibilità manifestata dal presidente Canfora è fonte di rassicurazione e conferma l'impegno e la capacità di ascolto dell'amministrazione provinciale, pur in un contesto delicato per gli enti intermedi che necessiterebbe di un opportuno dibattito nazionale" ha commentato al termine dell'incontro Pierlugi Canoro. Presenti, tra gli altri, anche Giuseppe Cicalese, consigliere del presidente per i fondi regionali e nazionali e l'architetto Ruggiero Bignardi, tecnico della Provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia: incontro tra Canfora ed i Giovani Democratici sui beni culturali salernitani
SalernoToday è in caricamento