Blitz alla sede di Fratelli d'Italia a Cava: indagati Baldi e Lardo

Insieme a Baldi, indagato il sindaco di Contursi e un imprenditore, padre della vincitrice di un concorso provinciale, insieme agli altri membri della commissione dello stesso concorso

Un fulmine a cielo sereno, a Cava de' Tirreni. Questa mattina, infatti, sono scattate le indagini su concorso in corruzione e abuso d'atti d'ufficio,per il consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Giovanni Baldi e per il sindaco di Contursi Terme, Graziano Lardo. Disposte, dunque, le perquisizioni dal sostituto procuratore della Direzione distrettuale Antimafia, Vincenzo Montemurro, a Cava de' Tirreni, a Palazzo Sant'Agostino, a Salerno, e a Palazzo Santa Lucia, a Napoli.

Insieme a Baldi e Lardo, indagati anche un imprenditore cavese, padre della vincitrice di un concorso provinciale e i membri della commissione esaminatrice dello stesso concorso. I carabinieri di Nocera Inferiore hanno, quindi, perquisito le abitazioni degli indagati e visitato la sede cavese di Fratelli d'Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento