rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica Sarno

Fiume Sarno e Solofrana inquinati: Villani (M5S) scrive a Regione e Noe

La denuncia della deputata: "E' necessario garantire più controlli contro sversamenti illegittimi e scarichi abusivi, altrimenti, non riusciremo mai a ripulire il fiume e i suoi torrenti"

“In pieno lockdown le acque del Fiume Sarno, torrente Solofrana in particolare, apparivano più pulite e limpide, ma in pochi giorni i corsi d'acqua sono tornati ad essere una cloaca a cielo aperto. Gli Enti preposti garantiscano maggiori controlli su scarichi abusivi e sversamenti illegali”: lo denuncia la deputata del Movimento 5 Stelle Virginia Villani che ha inviato una specifica richiesta di monitoraggio alla Regione Campania, al dipartimento ex Arcadis, al Noe di Salerno, al Consorzio di Bonifica del Sarno e ai sindaci dell'Agro Sarnese Nocerino.

Le criticità

L’esponente pentastellata racconta che “nel corso delle ultime settimane, le acque del Fiume Sarno e del Solofrana erano - a tratti - tornate limpide, proprio a cavallo del periodo in cui le aziende erano rimaste chiuse per gli effetti delle restrizioni per fronteggiare l'emergenza Coronavirus – spiega Villani – Oggi però già si registrano nuovi miasmi ed è tornata la preoccupante presenza di rifiuti. E' necessario garantire più controlli contro sversamenti illegittimi e scarichi abusivi, altrimenti, non riusciremo mai a ripulire il fiume e i suoi torrenti. Sono decenni che i cittadini del territorio segnalano il potenziale rischio alla salute derivante dall'esposizione ai miasmi del fiume Sarno, dei suoi canali e dei suoi affluenti: la Regione dimostri di tenere davvero al diritto alla salute, anche quando parliamo di inquinamento!” conclude la deputata grillina.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiume Sarno e Solofrana inquinati: Villani (M5S) scrive a Regione e Noe

SalernoToday è in caricamento