rotate-mobile
Politica

Esclusiva/ Intervista a Gaetana Falcone: "A Salerno 40 casi di violenza sulle donne in tre mesi"

Il neo assessore comunale alle Pari Oppurtunità rivela a Salernotoday i nomi degli esponenti politici dell'area centrista che l'hanno voluta all'interno della Giunta Napoli e anticipa i progetti per il futuro

Continua il nostro giro di interviste tra i componenti della nuova giunta comunale guidata dal sindaco Enzo Napoli. Dopo il colloquio con il vice sindaco ed assessore all’istruzione Eva Avossa, oggi tocca ad un altro volto femminile di Palazzo di Città: la professoressa Gaetana Falcone. Ex consigliere comunale e presidente dell’associazione Lats, Falcone è stata una delle candidate più votate della lista “Moderati per Salerno” alle elezioni amministrative del 5 giugno. Ha raccolto, infatti, ben 451 preferenze. Da sempre in prima linea nel mondo del sindacato, dei diritti civili e del sociale è stata scelta dal primo cittadino per ricoprire l’incarico di assessore alle Pari Opportunità.

Si aspettava la nomina in Giunta nonostante la mancata elezione al consiglio comunale?

“Nel corso della campagna elettorale ho fatto parte di una squadra, quella dei Moderati per Salerno, dove Udc, Scelta Civica e Nuovo Centro Destra sono riusciti ad ottenere un risultato importantissimo con l'elezione di due consiglieri. Quando si è trattato di formare la giunta il segretario provinciale dell’Udc Luigi Cobellis, il coordinatore provinciale di Ncd Guido Milanese e segretario provinciale di Scelta Civica Giovanni D'Avenia hanno decido di puntare su di me. E' chiaro che, in questo momento, insieme a Leonardo Gallo ed a Pietro Stasi, sono la rappresentante di un movimento politico che ha sostenuto lealmente la corsa vincente di Vincenzo Napoli”

Una delega, quella alle pari opportunità, che alla luce anche della presenza di volti femminili in giunta e in consiglio comunale assume un ruolo più importante del passato.

"Oggi le donne, in politica, conquistano spazi e consensi. Non solo con le quote rosa che sono state un grimaldello, negli anni passati, per equiparare il ruolo dei sessi all'interno del mondo della politica. Posso non condividerne i programmi ma le vittorie di Virginia Raggi a Roma e Valeria Appendino a Torino sono un segnale chiaro: in politica, in generale, le donne conquistano la fiducia degli elettori. Forse perchè siamo anche mamme, forse perchè siamo pronte a districarci tra mille impegni, forse perchè siamo arrivati ad una effettiva parità"

Quali progetti sono in cantiere per le donne salernitane?

"Oggi l'assessorato alle Pari Opportunità può sembrare anacronistico, ma non lo è affatto perchè abbiamo deciso, insieme al sindaco Napoli, di puntare su alcuni progetti concreti. In primo luogo la lotta alla violenza sulle donne. Qualche giorno fa ho voluto fare visita a Spazio Donna ed i numeri che mi hanno fornito sono da brividi: nel primo trimestre del 2016 nella città di Salerno si sono registrati 40 casi di violenza. E, ovviamente, parliamo solo delle situazioni denunciate. Questo vuol dire che c'è ancora tanto da fare soprattutto sul fronte della prevenzione. C'è bisogno di coinvolgere le scuole e, sono certa, che l'assessorato regionale alle Pari Opportunità guidato da Chiara Marciani finanzierà e patrocinerà alcuni nostri progetti"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esclusiva/ Intervista a Gaetana Falcone: "A Salerno 40 casi di violenza sulle donne in tre mesi"

SalernoToday è in caricamento