rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

De Luca alla riscossa nell'intervista su La Zanzara: "Report porta sfiga"

Intanto, è andato in onda dopo mezzanotte il servizio di Filippo Roma, l’inviato speciale de Le Iene a caccia da giorni del sindaco De Luca per consegnargli un sedere di plastica in riferimento al doppio incarico

Per difendersi dalla "sfiga che porta Report", De Luca si è munito di un corno di corallo grande quanto un obelisco. Parola dello stesso sindaco e viceministro Vincenzo De Luca che a La Zanzara ieri sera si è sfogato contro i giornalisti della trasmissione Rai da cui è reduce. "Un uomo dall’etnia incerta che mi ha fatto capire la natura superiore dei quadrupedi: mi diverte molto il giochino della doppia telecamera, le scemenze, la carta tirata fuori all’improvviso. E’ cabaret", ha insistito il sindaco riferendosi al cronista e tornando a puntare il dito contro l'incursione alla processione di San Matteo.

Un vero e proprio show quello del sindaco che in merito all'incompatibilità ha ribadito: "Sono l’unico che sta rispettando la legge - ha sbottato - Perché non mi dimetto da Sindaco? Se ti dimetti da Sindaco si paralizza l’attività amministrativa e si penalizza tutta una comunità. Ho deciso di svolgere il ruolo di viceministro in un settore importante perché mi è stata offerta l’opportunità per fare gli interessi del Sud contro la burocrazia”.

Il conduttore de La Zanzara, Cruciani ha quindi chiesto a De Luca se avesse rivolto le sue scuse al Ministro Lupi dopo aver detto che assomigliava alla figlia di Fantozzi: “Perché devo chiedere scusa? – dice De Luca – è la realtà. E’ la verità, apparteniamo agli infelici io e lui. Una battutaccia, punto. Ad ogni modo gli ho telefonato ieri, dopo le sue dimissioni per esprimergli la mia solidarietà”. E, infine, su Berlusconi: "E' indifendibile. E' difficile trovare una via d’uscita a questa situazione. Il tutto si è politicizzato e si è aperto uno scontro forte con la magistratura: Berlusconi, a volte, diventa il principale nemico di se stesso”.

Intanto, è andato in onda dopo mezzanotte il servizio di Filippo Roma, l’inviato speciale de Le Iene a caccia da giorni del sindaco De Luca per consegnargli un sedere di plastica in riferimento al doppio incarico. “Un culo per due poltrone”: questo il titolo del servizio. “Il sindaco non c’è dal lunedì al venerdì è a Roma”, è la risposta ricevuta dall'inviato giunto sotto al Comune. A seguire, dunque, i tentativi falliti dell'inviato a San Matteo e al Buon Pescato Italiano. Ed ecco il gran finale: il sedere in plastica che rotola giù per le scale di Palazzo di Città spinto da un vigile urbano che ha bloccato l'inviato. Ma Roma non si arrende, riesce a intrufolarsi con una mossa felina e a poggiare sulla poltrona del sindaco nel Salone dei Marmi il sedere in plastica. Servizio concluso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca alla riscossa nell'intervista su La Zanzara: "Report porta sfiga"

SalernoToday è in caricamento