Fratelli d'Italia, Criscuolo: "Una strada alla partigiana Galzigna e neanche un vicolo per il grande Almirante?"

Il 27 novembre si é tenuta una cerimonia alla presenza del Sindaco Napoli, per l'intitolazione della strada di collegamento tra casa Manzo e Brignano, alla partigiana Katerina Corkalo Galzigna

Si é tenuta il 27 novembre, una cerimonia alla presenza del Sindaco Napoli, per l'intitolazione della strada di collegamento tra casa Manzo e Brignano, alla partigiana Katerina Corkalo Galzigna. "Sarebbe utile conoscere i criteri adottati dal Comune di Salerno nell’intitolazione delle strade. Infatti,la stessa Amministrazione finora, non ha inteso di intitolare  una via alla memoria di un patriota come Giorgio Almirante, ma  a Katerina Galzigna,  partigiana di quei titini che massacrarono tanti italiani, si. A questo punto rinnoviamo pubblicamente l'istanza di Fratelli d'Italia di intitolare una piazza o almeno strada al grande Giorgio Almirante", ha detto la portavoce cittadina di Fratelli D'Italia, Elena Criscuolo.  

L'appello

Bisogna che le strade di Salerno raccontino la storia e, soprattutto, che la  storia venga raccontata per bene  una volta per tutte!. A tal proposito il prossimo 17 e 18 gennaio  presso il cinema San Demetrio si terrá la riproduzione del film Red Land (Rosso Istria) , ambientato nell'estate del 1943, all'indomani dell'arresto di Mussolini , allorquando le popolazioni civili Istriane, Fiumane, Giuliane e Dalmate, vivono un momento tragico con i partigiani di Tito che avanzano in quelle istriana, laureanda terre, spinti da una furia anti-italiana. In questo drammatico contesto storico, avrà risalto la figura di Norma Cossetto, giovane studentessa all'Università di Padova, barbaramente violentata e uccisa dai partigiani titini avendo la sola colpa di essere Italiana e figlia di un dirigente locale del partito fascista.Ebbene, come recita giustamente la locandina "un film che ricorda il passato per costruire un futuro diverso". Sarebbe interessante promuovere una visione gratuita per giovani studenti. E la buona destra salernitana di FdI non si ferma qui: nell'ambito della scuola di formazione politica di Fratelli d'Italia, il prof . Gherardo Marenghi ha giá assunto l' impegno di organizzare un evento sul tema per onorare la memoria dei martiri delle foibe e ha dichiarato in proposito:"C’è’ una storia scomoda che ancor oggi si vuole nascondere o dimenticare...Fratelli d’Italia non dimentica".

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Metrò del mare in Cilento: tutti gli orari

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli, dall’abito agli accessori

  • Mare sporco e cattivi odori: l'acqua sporca rovina la domenica ai salernitani

I più letti della settimana

  • Muore a 8 mesi nell'ospedale di Nocera, la famiglia già attenzionata: fissata l'autopsia

  • Incidente tra Salerno e Baronissi, scontro tra auto e moto: muore noto anestesista

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Traffico di droga tra Piana del Sele e Calabria:15 arresti, sequestrati 12mila euro e due pistole

  • Treno non si ferma in stazione, i pendolari lo inseguono e il macchinista torna indietro

  • Choc a Sanza, mucche e vitelli trovati morti insanguinati in una strada

Torna su
SalernoToday è in caricamento