menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce Laboratorio 20: "Vogliamo ripartire dalla Costituzione"

E' nato Laboratorio 20, un'associazione che "nasce dalla profonda riflessione di un gruppo di persone accomunate dal partecipare o dall'aver partecipato alla vita politica, collocabili nell'orizzonte della sinistra o del centro sinistra"

Si è tenuta venerdì 28 febbraio, presso il punto Einaudi la conferenza stampa di presentazione di Laboratorio 20, un'associazione che "nasce dalla profonda riflessione di un gruppo di persone - scrivono in una nota - accomunate dal partecipare o dall'aver partecipato alla vita politica, come esponenti di vari partiti, collocabili nell'orizzonte della sinistra o del centro sinistra, in merito alla distorsione del concetto e della pratica della rappresentanza. Tale riflessione si estende alla definizione di sinistra, ai suoi valori ed azione che è legata indissolubilmente all'attuazione della Costituzione".

A presentare l'associazione sono intervenuti Nello De Luca e Angelo Orientale. "Riteniamo che i partiti non siano più rappresentanti di istanze collettive, ma che si siano trasformati, nel corso degli anni, in comitati d'affari - ha detto De Luca nel corso della presentazione - Non è un'accezione necessariamente negativa. Vuol dire che le persone si rivolgono ai partiti per difendere, anche legittimamente, i loro interessi personali. Gli scandali che negli ultimi anni si sono susseguiti nel mondo dei partiti ha portato un ridimensionamento notevole della fiducia dei cittadini nei loro confronti equelli di sinistra hanno patito in maniera maggiore questa situazione. Noi ci poniamo come un'associazione che vuole ridiventare rappresentativa, vogliamo ripartire dalla manifestazione del 12 ottobre organizzata da Rodotà e ripartire, quindi, dalla difesa della Costituzione" conclude.

"Il nostro intento è quello di affrontare un processo di unificazione culturale delle varie anime della sinistra, spesso divise più da interessi particolari che collettivi - ha esordito Angelo Orientale - Vogliamo essere un laboratorio culturale, e vogliamo partire dalla Costituzione e dalle battaglie per i beni comuni come l'acqua ed il traporto pubblico". Tra le persone presenti in aula anche Gianpaolo Lambiase e Loredana Marino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento