menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazza Cavour, sullo sfondo la sede della provincia di Salerno

Piazza Cavour, sullo sfondo la sede della provincia di Salerno

Lavori in piazza Cavour, Roberto Celano è contrario

Il consigliere comunale ha scritto una lettera alla soprintendenza BAP chiedendo che vengano preservati i luoghi: nelle intenzioni del comune la realizzazione di box interrati e di nuovi posti auto

Nei giorni scorsi sono iniziati i carotaggi in piazza Cavour, di fronte all sede della provincia di Salerno, in pieno centro cittadino, per la realizzazione dei box interrati: 90 box privati e 240 posti auto a rotazione a disposizione del comune, come ricordato dal sindaco Vincenzo De Luca. I lavori non sono ancora partiti (avranno inizio tra due mesi, come riferito dal primo cittadino) ma l'intervento non manca di far discutere: il consigliere comunale Pdl Roberto Celano ha infatti inviato una lettera a Gennaro Miccio, direttore della soprintendenza BAP (beni architettonici e paesaggistici), auspicando che non si proceda ad opere di deturpazione derivanti da trivellazioni intollerabili su zone che dovrebbero essere assoggettate a tutela da parte degli organi competenti".

Pur non discutendo, si legge nella lettera del consigliere Celano, la necessità di parcheggi nella zona centrale della città, "tale necessità non può prescindere dal rispetto delle zone più attrattive sotto l’aspetto turistico e che dovrebbero risultare protette in virtù dell’interesse che l’area indubbiamente riveste essendo classificata, tra l’altro, tra parchi, ville e giardini di non comune bellezza. Chiedo, perciò, a Lei, Dott. Miccio, se per tale non condivisibile progetto la soprintendenza si sia formalmente espressa, ed eventualmente se intende bloccare l’ennesimo scempio che l’amministrazione comunale poco attenta al rispetto del patrimonio artistico e naturalistico presente in città intende perpetrare".
Nella lettera, inviata per conoscenza anche al sindaco di Salerno Vincenzo De Luca e al MIBAC, anche una posizione contraria al Crescent: "Si rammenta, inoltre, che già in un recente passato l’amministrazione ha avviato un’imponente e sovradimensionata opera di devastazione ambientale nell’area di Santa Teresa, resa possibile, incredibilmente, dal silenzio-assenso della soprintendenza che avrebbe, invero, dovuto esprimersi nel merito".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento