rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Legge elettorale, Cirielli: "Il parlamento non sia più composto da nominati"

Il deputato salernitano di Fdi si rivolge a Renzi: "Dia un segnale netto in tale direzione e non dimostri, in perfetto stile gattopardesco, di voler cambiare tutto per non cambiare niente"

“Nelle discussioni che si stanno susseguendo in queste ore sulla nuova legge elettorale, nessuno dimentichi che è necessario in primo luogo restituire ai cittadini la possibilità di scegliere i propri rappresentanti. Emerga con chiarezza questa volontà”.Lo dichiara Edmondo Cirielli, deputato salernitano di Fratelli d'Italia e componente dell'Ufficio di Presidenza di Montecitorio. “Il Parlamento - spiega - non può più essere il luogo della non rappresentanza popolare e la "casa" di nominati, imposti dall'alto, privi di consenso sul territorio e, quindi, di persone deboli. Gli italiani ne hanno abbastanza dei vuoti leader mediatici a cui siamo stati abituati in questi anni”.

“Mi auguro che il segretario del Pd Matteo Renzi - conclude Cirielli - dia un segnale netto in tale direzione e non dimostri, in perfetto stile gattopardesco, di voler cambiare tutto per non cambiare niente”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legge elettorale, Cirielli: "Il parlamento non sia più composto da nominati"

SalernoToday è in caricamento