menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Edmondo Cirielli: "Manovra economica insoddisfacente, demagogia"

Il presidente della provincia di Salerno e deputato del Pdl è insoddisfatto dalla manovra economica approvata in consiglio dei ministri e difende l'operato delle province

E' deludente e demagogico il discorso del premier Monti in tema di risparmi". così il presidente della provincia di Salerno e deputato Pdl Edmondo Cirielli a proposito della manovra economica che, tra le altre cose, ridimensiona di parecchio le province

"L'accento sulle province - dice Cirielli - che rappresentano meno del 2% della spesa della burocrazia è la dimostrazione che si continua senza criterio e con superficialità ad affrontare il tema dello snellimento della macchina burocratica. Non una parola sulla miriade di enti inutili che continuano a pesare sui cittadini e che costano in maniera assurda, né soprattutto un piano serio per uscire dalla morsa della speculazione internazionale".

Cirielli prosegue nella sua critica al governo Monti e alla manovra varata dal consiglio dei ministri: "Si continua a stringere la cinghia con interventi della spesa generalizzata che comportano spinte recessive e non si adotta un unico e semplice provvedimento che potrebbe farci uscire dalle grinfie dell'usura internazionale: un collocamento forzoso di titoli pubblici a interesse calmierato sul mercato italiano".

Cirielli conclude: "Per quanto riguarda le province, è noto che hanno una storia millenaria e che esercitano funzioni non sopprimibili che necessiterebbero, in caso di abolizione, della nascita di nuovi enti sovracomunali. Tutto ciò porterebbe il caos, cosa che è inaccettabile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento