Politica

Metrò del Mare, Cammarano: "Quattro milioni per un servizio a singhiozzo"

Il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle va all'attacco della Giunta del governatore Enzo De Luca

“Risorse messe in campo senza alcuna programmazione né logica. Con la nuova pianificazione degli orari e degli accosti del Metrò del Mare, la Regione Campania conferma di non avere assolutamente percezione della realtà”. Lo denuncia, nero su bianco, il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle Michele Cammarano, che interviene duramente sulla gestione del sistema dei trasporti messa in campo dall’amministrazione guidata dal governatore Enzo De Luca.

La polemica

L’esponente grillino affonda il colpo:

“Programmando il servizio per soli due mesi, luglio e agosto, con un investimento di ben quattro milioni di euro, l’amministrazione De Luca dimostra di non avere conoscenza del flusso turistico verso le nostre coste, con una stagione molto più ampia programmata dai tour operator, che va dal mese di marzo fino ad ottobre inoltrato. Né sono previste corse serali, nonostante le località più gettonate delle coste cilentana, amalfitana e sorrentina registrino un importante incremento di visitatori nel by night, ore in cui le nostre località offrono atmosfere uniche grazie anche a numerosi eventi attrattori. Permettere di raggiungere anche di sera le perle delle coste campane significherebbe, inoltre, decongestionare un traffico veicolare notoriamente insostenibile”. “Non comprendiamo perché un turista debba spendere, ad esempio, 30 euro per viaggiare da Agropoli a Capri ed avere a disposizione appena cinque ore per visitare l’isola azzurra. Né sono serviti da lezione i traghetti vuoti della scorsa stagione. Con questo ulteriore investimento questa giunta De Luca dimostra, ancora una volta, di affidarsi solo all’improvvisazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metrò del Mare, Cammarano: "Quattro milioni per un servizio a singhiozzo"

SalernoToday è in caricamento