menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riapre la metropolitana, De Luca: "Caldoro e Vetrella pecorelle smarrite tornate all'ovile"

Il sindaco di Salerno sceglie l'ironia per commentare la riapertura del servizio che avverà il 22 giugno grazie ad un accordo tra Regione, Ministero dei Trasporti e le Ferrovie dello Stato

Vincenzo De Luca torna a parlare della metropolitana di Salerno, che, grazie ad un accordo tra Regione, Ministero dei Trasporti e Ferrovie dello Stato ripartirà il prossimo 22 giugno. Il sindaco di Salerno, però torna alla carica, per criticare l’amministrazione regionale di Stefano Caldoro. “Nella delibera di Giunta regionale per la riattivazione della metropolitana si parla delle risorse “rese disponibili per effetto dei servizi soppressi”. Noi - ricorda -  ne parlavamo tre mesi fa. Ma dove vive l’assessore ai trasporti? Cosa è cambiato in questi tre mesi? Perché l'hanno prima chiusa e ora la riaprono?”.

Poi sceglie l’ironia: “Ovviamente queste domande retoriche sono solo un divertissement, di certo non ci aspettiamo risposte ragionevoli e razionali. Comunque sia, la metro riapre: l’unico problema è che ancora non è chiaro se la riapertura è definitiva o solo temporanea. Morale della favola: il presidente e l'assessore hanno fatto un po’ le pecorelle smarrite e ora sono ritornati all’ovile; faremo ad entrambi una carezza sul pelo di lana”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento