menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La stazione Mariconda Mercatello della metropolitana

La stazione Mariconda Mercatello della metropolitana

Metropolitana, Longo e Paolino: "Disponibili a nuovo emendamento"

I consiglieri regionali del Pdl chiariscono: "Prima però serve un approfondimento tecnico e una condivisione in sede di commissione bilancio"

Non si placa la polemica sulla metropolitana di Salerno. Sulla questione si sono espresse, in una nota congiunta diffusa nella giornata di ieri, Eva Longo e Monica Paolino, consiglieri regionali salernitani del Pdl. Il centro destra, in consiglio regionale, aveva votato no all'emendamento presentato dai consiglieri regionali del Pd e che prevedeva l'inserimento della metropolitana di Salerno (senza costi per la regione) nel circuito del trasporto pubblico.

Determinanti erano stati anche i voti dei rappresentanti salernitani del Pdl, contro i quali si erano scagliati sia Gianfranco Valiante (che poi ha annunciato di voler presentare un nuovo emendamento insieme ai consiglieri regionali del Pdl che si troveranno d'accordo) sia il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca

“Dopo vent’anni – scrivono in una nota congiunta Longo e Paolino - uno striminzito emendamento non poteva essere approvato senza un approfondimento  tecnico e una  prima condivisione in commissione bilancio, così come già fatto per diversi articoli della finanziaria, che sono stati concordati e approvati dal consiglio regionale all’unanimità. Non si comprende perché a Salerno tutto diventa difficile".

Nella nota i consiglieri regionali Pdl proseguono: "In consiglio regionale é stato presentato dal consigliere Gianfranco Valiante un emendamento che sostanzialmente punta a rilanciare la richiesta di inserire la tratta ferroviaria su cui è stata realizzata la metropolitana di Salerno nell’ambito dei servizi ferroviari di competenza regionale, ma si tratta di un documento tecnicamente non corretto e non esaustivo in quanto non fornisce chiaramente le motivazioni secondo le quali la regione dovrebbe accordare tale richiesta".

Longo e Paolino sgomberano il campo dagli equivoci: "Noi non siamo in contrasto a priori con quanto richiesto da Valiante, e non accettiamo polemiche e accuse insensate, in quanto siamo per il dialogo e lavoriamo nell’interesse di Salerno, territorio che rappresentiamo in seno al consiglio regionale, ma relativamente all’emendamento di Valiante sentiamo il dovere di un approfondimento tecnico della questione per poter poi esprimere un parere sereno, fattibile e realmente a vantaggio della città di Salerno e dei salernitani".

Spiragli quindi aperti per la metropolitana a Salerno: "Pertanto assumiamo da subito l’impegno a presentare una proposta di legge al fine di inserire l’infrastruttura ferroviaria di collegamento tra la stazione di Salerno Fs e lo Stadio Arechi tra quelle d’interesse regionale”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento