menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mariano Iodice

Mariano Iodice

Montecorvino Rovella, Iodice: "Rossomando lontano dai cittadini, noi l'alternativa"

Il leader di "Prima i cittadini" spiega, in un'intervista a Salernotoday, i motivi della nascita della sua associazione civica e annuncia gli obiettivi in vista delle prossime elezioni comunali

Nel comune di Montecorvino Rovella non si tornerà alle urne nel 2017. Ma, da diverso tempo ormai, sono in atto i primi movimenti civici e politici che guardano con particolare interesse alle elezioni amministrative del 2018. Tra questi c’è l’associazione civica “Prima i cittadini”, fondata e presieduta da Mariano Iodice.

Come nasce “Prima i cittadini”?

“Nasce da un’ esigenza della comunità di Montecorvino Rovella. Da un primo nucleo di cittadine e cittadini mossi dal desiderio di far sentire la propria voce. Da incontri nei quali si cercava un modo per contribuire al progresso civico e sociale di una comunità che ha tutte le potenzialità e gli enzimi della crescita e del cambiamento. Personalmente non ho fatto altro che mettere insieme la voglia di fare e il contributo dei miei concittadini, impegnandomi, com' è mio costume, ogni giorno per tutti i giorni”.

Quali sono gli obiettivi dell’associazione?

“L' obiettivo principale è la partecipazione attiva, una partecipazione a tutte le dinamiche che caratterizzano la vita della nostra comunità. A partire da quelle politiche che hanno luogo a Palazzo di Città. A ciò si aggiunge la vicinanza e l' ascolto costante di concittadine e concittadini, lo studio dei bisogni, la ricerca di soluzioni di proporre a chi di dovere”. 

Di quali tematiche/problematiche vi siete interessati nel corso del 2016?

“Prima i Cittadini si caratterizza per l'azione concreta. Cito, ad esempio, la lotta per il Sistema Scuola. Grazie alle nostre denunce sono stati ripresi i lavori all' Istituto Trifone. Abbiamo seguito la diatriba circa il plesso di Macchia dove vi era stata un’ ingerenza politica in decisioni tecniche della dirigenza scolastica. Siamo intervenuti sulla questione del Polo Scolastico. In tema ambientale non abbiamo esitato a denunciare la presenza di amianto in siti dismessi. Una lotta, questa, a tutela della salute pubblica dei nostri concittadini e di un gruppo di lavoratori. Ci siamo interessati dei servizi sociali circa l' assenza di un assistente sociale titolare al Comune e a carenze sull' assistenza anziani e criticità sulle tariffe della mensa scolastica. Siamo intervenuti su varie questioni, ricordo quella sull' allocazione degli uffici del giudice di pace e sul planetario. Specifico che queste ed altre azioni sono state messe in campo con strumenti visibili e concreti quali: denunce a mezzo stampa, istanze protocollate alla Casa Comunale, accessi agli atti, manifesti, volantini, reportage fotografici, incontri con i cittadini. Non amiamo le chiacchiere e il pettegolezzo anonimo”. 

Qual è il suo giudizio sulla Giunta Rossomando?

“Il giudizio è purtroppo del tutto negativo. Se mi permette di usare un paragone calcistico è una squadra a cui manca l' allenatore. Non entro nella valutazione politica. Il mio "nullità politiche" riferito a chi ci governa è diventato ormai uno slogan. Vi è dell' altro purtroppo. Ogni energia viene dispersa se non vi è la capacità di valorizzare i singoli. Inoltre l' attività amministrativa è bloccata per la mancata capacità di interagire con la propria Comunità. Non si può governare senza il contatto umano giornaliero e costante con i propri concittadini, senza ascolto e condivisione. I nostri amministratori sono asserragliati nel Palazzo come a Fort Alamo, purtroppo non hanno un eroe che guida la difesa e temo che se ne andranno senza l' onore delle armi”.

Quali sono le priorità di Montecorvino Rovella?

“Programmazione politico amministrativa, welfare, lavoro e politiche giovanili, sviluppo del territorio. Per finire risolvere il problema di quelle maledette frane”

“Prima i cittadini” sarà in campo alle elezioni comunali del 2018?

“Sarà senz' altro in prima linea”

Iodice sindaco?

“Non credo. Ho sempre fatto il regista. Ci sono tanti concittadini che hanno le qualità per guidare la nostra comunità. Io sarò al fianco di chi prenderà quest' onere. Spero di poter essere utile”. 

E’ disponibile la sua associazione a fare alleanze civiche o politiche?

“Con ogni persona per bene che condivida il nostro programma. Nella microgeografia politica non contano le appartenenze e le ideologie ma altre qualità umane, sociali e, me lo lasci.dire, di tempra interiore”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento