menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce Big Bang Salerno per lanciare la candidatura di Matteo Renzi

Intanto Sinistra Ecologia e Libertà interviene sulle polemiche registratesi durante le votazioni per eleggere il nuovo segretario provinciale del Pd

Nasce "Big Bang Salerno": sosterrà l'elezione di Matteo Renzi a segretario del Partito Democratico. Tra gli obiettivi dell'associazione, nata in stretta connessione con l'associazione regionale "Big Bang Campania", la creazione di uno spazio aperto di confronto "senza appartenenze rigide e alla ricerca di nuove forme di partecipazione politica, fanno sapere dall'associazione. ''I singoli cittadini, la società civile, ma anche il partito - si aggiunge - potranno contribuire alla costruzione di un nuovo progetto di sviluppo territoriale per la provincia di Salerno, capace di dare un nuovo significato alla parola Sud.".

Tra i promotori dell'associazione, il sindaco di Pollica Stefano Pisani, il primo cittadino di Sassano Tommaso Pellegrino, l'assessore del Comune di Altavilla Silentina Enzo Giardullo e il sindaco di Rofrano Toni Viterale. "E' il momento di andare oltre e affidare la speranza di futuro ad una nuova classe dirigente. - spiegano ancora dall'associazione - vogliamo contribuire da subito alla elezione di Matteo Renzi a segretario del Pd il prossimo 8 dicembre, anche attraverso l'adesione al neo costituito Comitato Provinciale Matteo Renzi dell'associazione Big Bang Salerno".  

Intanto è ancora forte la polemica sul congresso provinciale del Pd con Sinistra Ecologia e Libertà che prende di mira i renziani."Stupisce, in queste ore, il silenzio del sindaco di Giffoni Valle Piana, Paolo Russomando. Lo straordinario risultato delle primarie per l’elezione del segretario provinciale del Pd nella nostra città, avrebbe meritato almeno un comunicato stampa per informare della vittoria di Sergio Annunziata, candidato dell’area renziana, che nel nostro Comune e in pochi altri, in controtendenza rispetto ai dati dell’intera provincia di Salerno, ha raggiunto quasi il 90 per cento dei voti”. Lo dichiara il coordinatore del circolo “Giffoni-Picentini” Raffaele Masci.

“E invece nulla o quasi è stato detto. A parte un post su facebook dello stesso sindaco e di qualche neo eletto componente del direttivo, non c’è stata nessuna comunicazione ufficiale neanche dell’elezione del nuovo segretario di circolo. Appare evidente che si vuole nascondere sotto il tappeto un successo “dopato”. Da quanto apprendiamo, anche attraverso alcuni organi di informazione, all’ultimo congresso cittadino si è raggiunta un’impennata di tessere pari al 350 per cento: dalle 83 tessere del 2012 si è passati alle circa 450 di questo mese, che hanno consentito all’ex sindaco di Atena Lucana di portare a casa, nella sola Giffoni, 377 voti di preferenza contro i 36 di Nicola Landolfi (che in grossi centri della provincia ha totalizzato il 90 per cento delle preferenze, assicurandosi subito la rielezione alla segreteria provinciale) e i 2 di Vincenzo Pedace".

Poi spiega: "Già lo scorso anno, in occasione delle primarie per l’elezione del segretario del Pd, i renziani totalizzarono oltre mille voti contro i 300 di Bersani. Nonostante tutto – e questa è storia – il Pd a Giffoni alle ultime elezioni politiche di febbraio (sommando i voti di Camera e Senato) è comunque arrivato secondo dietro al Pdl e ad appena 600 voti dal MoVimento 5 Stelle. Se in tutta Italia, in queste ore, si stanno rincorrendo le voci di brogli, allora sarebbe il caso che anche qui si facessero delle opportune verifiche. Come può – ci chiediamo – un partito che è politicamente assente sul territorio, se non in vista di competizioni elettorali o congressi, riuscire da un anno all’altro a raccogliere così tanti tesserati? Il dubbio, lasciatecelo dire, è più che lecito. Non vogliamo lanciare accuse contro nessuno, ma le nostre perplessità non ce le può togliere nessuno".

Di qui l'auspicio: "La nostra speranza è che quanto affermato possa essere smentito, non con le parole, ma con i fatti. Al neo segretario eletto, Salvatore Mancino, con il quale abbiamo già avuto modo di confrontarci, formuliamo i nostri più sinceri e proficui auguri di buon lavoro con la speranza che il suo avvento possa finalmente aprire ad un dialogo all’interno del centrosinistra che, fino ad oggi, è stato sempre osteggiato. A lui e a tutto il direttivo del circolo Pd di Giffoni Valle Piana, riformuliamo inoltre l’invito a partecipare attivamente alla nostra assemblea congressuale, in programma sabato 16 novembre alle ore 17 nell’ufficio Informagiovani di Giffoni Valle Piana. Quale occasione migliore, se non quella, per poter avviare un dialogo proficuo nell’interesse della nostra comunità e dare un segnale di distensione che in molti si aspettano già da tempo" conclude Masci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento