Omofobia, Adinolfi (M5S): “Bene Fico su legge, fare di più sul tema dei diritti”

L'europarlamentare salernitana interviene dopo le dichiarazioni del presidente della Camera dei Deputati

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

 “In Italia, così come in molte parti d’Europa, i diritti LGBTIQ non sono ancora riconosciuti. Tutto questo è inaccettabile nel 2020 e in una società emancipata come la nostra. Ecco perché bisogna dare seguito al monito del Presidente della Camera Roberto Fico che ha invitato le forze politiche ad accelerare il percorso della legge che condanna con fermezza ogni episodio di violenza e discriminazione legato all'orientamento sessuale e di genere. Una situazione analoga avviene oggi in molte parti d’Europa, dall’Ungheria alla Polonia. Le Istituzioni europee e italiane devono passare dalle parole ai fatti, ascoltare di più e coinvolgere le associazioni del settore nelle decisioni politiche e aprire così una coraggiosa stagione di riforme dove vengano riconosciuti i diritti di tutti”, così in una nota Isabella Adinolfi, europarlamentare del Movimento 5 Stelle e membro dell’Intergruppo al Parlamento europeo sui diritti LGBTIQ.

Torna su
SalernoToday è in caricamento