Salerno: il nuovo ospedale sorgerà nell'area di via Monticelli

Nel vertice di maggioranza che si è tenuto ieri, oltre che dell'ospedale, si è parlato anche dell'alienazione delle aree di piazza Mazzini e dell'ex cementificio, per le quali le opposizioni promettono battaglia

L'ospedale di Salerno

Nel vertice di maggioranza del Comune di Salerno che si è tenuto ieri, tra le altre cose, si è discusso ampiamente del Puc che sarà, nei prossimi mesi, uno dei temi centrali della politica salernitana. La Giunta, infatti, dovrebbe preparare il documento di indirizzo entro fine gennaio ma, già da ora, iniziano le polemiche in merito. Tra le novità più succulente del nuovo Puc dovrebbe esserci l'ubicazione del nuovo ospedale di Salerno che sorgerebbe nei pressi della Centrale del Latte di Salerno in via Monticelli.

Alienazioni

Sarebbero state confermate, poi, le alienazioni delle aree di piazza Mazzini e dell'area dell'ex cementificio dove dovrebbero sorgere alcuni fabbricati non particolarmente invasivi. Proprio su questo argomento sorge l'ira dei consiglieri comunali Roberto Celano e Ciro Russomando che spiegano: "Nel corso dell'ultimo Consiglio comunale, sollecitammo ancora una volta l'eliminazione dal piano delle alienazioni delle aree di piazza Mazzini, del parcheggio adiacente al Grand Hotel Salerno, di via Vinciprova e della zona del Volpe, già oggetto di una speculazione edificatoria inopportuna. Dopo anni di battaglie, l'ulteriore nostra richiesta, già formulate in occasione di ogni Consiglio da quando fu approvata la variante urbanistica, atta a consentire sulle aree in questione una cementificazione da evitare assolutamente, stimolò finalmente la suscettibilità di alcuni consiglieri di maggioranza che si resero disponibili a difendere con noi la città e l'interesse della comunità. L'assessore De Maio, pur non ritenendo possibile lo stralcio delle aree in questione dal piano delle alienazioni, assicurò che si sarebbe proceduto a rivedere le intenzioni dell'Amministrazione, evitando di costruire sulle uniche aree del centro città ancora non cementificate - continuano i consiglieri - Apprendiamo dai quotidiani che in riunione di maggioranza, riconoscendo evidentemente l'invasività eccessiva dell'intervento previsto e da noi fortemente ostacolato, abbia ora parlato del solo ridimensionamento degli interventi, pur senza specificare l'entità degli stessi. Ribadiamo che lotteremo fino in fondo per evitare qualsivoglia edificazione con finalità abitative o produttive sulle suddette aree, ritenendo necessario, semmai, la realizzazione di parcheggi sotterranei e di standard urbani con riqualificazione delle aree soprastanti. Forza Italia ed Attiva Salerno saranno impegnate energicamente a difesa di Salerno e dei suoi interessi" concludono Celano e Russomando.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Ultras Salernitana a lutto: è morto Antonio Liguori

  • Settecentomila lettere in partenza dall'Agenzia delle Entrate

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

Torna su
SalernoToday è in caricamento