rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica

Ottenute le proroghe per le infermiere professionali in somministrazione

Comunicato stampa della Felsa Cisl Salerno

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday
Oggetto: Asl Salerno: ottenute le proroghe per le infermiere professionali in somministrazione. Soddisfazione per Giusy Petitti della Felsa Cisl provinciale
 
 
Con grande sinergia e zelo le federazioni della Cisl salernitana, Felsa e Fps hanno lottato parecchio, in questi giorni, per ottenere le proroghe contrattuali delle lavoratrici somministrate – i cosiddetti interinali - dalla Trenkwalder presso l’ex Asl Salerno 1. La vicenda era sul tavolo da tempo con proroghe di un mese e quindici giorni, quindi a singhiozzo per le infermiere professionali impegnate presso le strutture e i dipartimenti dell’Asl, a causa del mancato e reiterato pagamento del debito da parte dell’Azienda sanitaria locale all’agenzia del lavoro, che ha pertanto minacciato lo scioglimento del contratto. Una forte azione sindacale, unita alla volontà dell’agenzia e ad apposite deliberazioni dell’Asl, di avere in servizio personale qualificato e formato negli anni ha fatto in modo che la quota di debito fosse certificata alla Trenkwalder.Il tutto ha comportato, anche se con sensibile ritardo, la proroga dei contratti al 30 settembre prossimo. Pertanto, le infermiere lavoreranno con soluzione di continuità fino ad allora ed in questo periodo la Cisl salernitana sarà al loro fianco. “Un risultato importante, nonostante le vessazioni in forma anonima subite dal nostro sindacato ” ha affermato il segretario provinciale della Felsa Cisl, Giusy Petitti. “A dispetto di tutte le difficoltà non abbiamo lasciato soli i lavoratori dando prova di come la dedizione e l’attenzione continua ai problemi possa determinare l’accoglimento delle istanze. Una proroga mensile avrebbe creato un forte problema in un periodo estivo. Questo è un riscontro mai verificatosi negli ultimi due anni per quei lavoratori, la cui insostituibilità nell’erogazione del servizio sembra acclarata, data la professionalità e le competenze espresse. Adesso siamo in attesa di un tavolo per conoscere futuri sviluppi, essendo imminente un bando di gara per rinnovare il reclutamento dell’agenzia di somministrazione”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ottenute le proroghe per le infermiere professionali in somministrazione

SalernoToday è in caricamento